Ticino, 09 agosto 2022

Sparatoria ad Agno, un furto di 80mila franchi alla base di tutto

Nuovo giorno, nuovi dettagli. Emergono nuovi elementi in merito al fatto di sangue avvenuto domenica ad Agno e che ha come protagonisti padre e figlio. Stando a quanto riportato dalla RSI, il rapporto tra i due era teso da a causa di un furto di quasi 80mila franchi sottratti dal 22enne a un parente stretto.  È questo che ha spinto il padre, un 49enne di Rovio, a sparare due colpi di fucile all'indirizzo del figlio? 


Domanda a cui deve rispondere l'inchiesta. Il 49enne - ricordiamo - sostiene di aver sparato in modo accidentale e gli inquirenti non escludono nessuna pista al momento. L'uomo è accusato di tentato assassinio (subordinatamente tentato omicidio). L'arma utilizzata ad Agno è stata ritrovata a Rovio nei pressi dell'abitazione dei due.  Il 22enne resta ricoverato in gravi condizioni, ma la sua vita non è in pericolo.

Guarda anche 

Disavanzo contenuto per Lugano

Il Municipio di Lugano ha approvato ieri il preventivo 2023 della Città di Lugano e licenziato il messaggio municipale all’attenzione del Consiglio Comuna...
30.09.2022
Ticino

Locarno, licenziato il poliziotto 'esibizionista'

Il Municipio di Locarno fa sapere in una breve nota stampa che è giunta al termine l’inchiesta amministrativa "avviata sulla base di segnalazioni scr...
30.09.2022
Ticino

Che Chiasso! Stipendi non pagati, "così è inaccettabile"

In casa FC Chiasso ci sono problemi di liquidità. La voce circolava da settimane. E la SAFP rende tutto ufficiale. Alcuni tesserati rossoblù non avrebber...
30.09.2022
Ticino

Direttore arrestato, "creare uno sportello per i genitori"

All'indomani della conferenza stampa del DECS sull'arresto del direttore di scuola media, la Conferenza cantonale dei genitori lancia la proposta di creare uno...
30.09.2022
Ticino