Svizzera, 11 maggio 2022

Sostenere le mucche con le corna, il Parlamento torna a discuterne

Nel novembre 2018, i votanti svizzeri avevano respinto con il 54% di "no" l'iniziativa "Per la dignità degli animali da allevamento", che voleva modificare la Costituzione per concedere un sostegno finanziario agli agricoltori che si astengono dal tagliare le corna alle loro mucche.

A quasi quattro anni di distanza, l'idea è tornata in Parlamento sotto forma di una mozione presentata dal senatore Roberto Zanetti (PS/SO). Inoltrata più di un anno fa, la mozione è stata approvata ieri dalla Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio degli Stati (CET).

Il testo, che è stato accettato martedì con 8 voti contro 4, chiede di includere nell'ordinanza sui pagamenti diretti un "contributo adeguato" per il mantenimento delle corna nelle specie interessate. Secondo Zanetti, la popolazione aveva molta simpatia per l'iniziativa ma l'avrebbe respinta in votazione perché l'idea di un sostegno finanziario per delle corna non avrebbe posto nella costituzione.
Inoltre, c'erano preoccupazioni che il sussidio sarebbe stato versato a scapito di altre categorie che beneficiano di pagamenti diretti.

"Regolando la questione nell'ordinanza sui pagamenti diretti e aumentando moderatamente il tetto di spesa per i pagamenti diretti, si affrontano quindi le due principali obiezioni all'iniziativa delle vacche cornute", spiega Zanetti, interpellato da "20 minutes".

La Commissione l'ha quindi seguito e ha ritenuto che una modifica dell'ordinanza avrebbe garantito che il contributo per il mantenimento delle corna fosse fissato al giusto livello e che la mozione avrebbe dato un importante contributo al miglioramento della dignità degli animali da allevamento. Tuttavia, una minoranza ha respinto la proposta, temendo che avrebbe spinto gli allevatori a legare il loro bestiame con le corna per ridurre il numero di feriti. Questo sarebbe in contrasto con gli sforzi per promuovere gli allevamenti all'aperto. Le Camere del Parlamento devono ancora esprimersi.

Guarda anche 

I contadini svizzeri rischiano di dover pagare di più per la benzina

Mentre la maggior parte degli automobilisti deve pagare quasi 77 centesimi di tasse per ogni litro di carburante, e nel caso del diesel addirittura quasi 80 centesimi, gl...
19.06.2024
Svizzera

La Confederazione vuole tagliare centinaia di milioni di franchi nell'agricoltura

Il Consiglio federale vuole ridurre le spese nel settore agricolo del 2,5%, pari a 347 milioni di franchi, per gli anni dal 2026 al 2029. Ciò è dovuto alle ...
26.01.2024
Svizzera

La Confederazione autorizza sempre più spesso l'utilizzo di pesticidi vietati

Hanno nomi come Ibisio o Barritus Rex e si ritiene che proteggano le piante da parassiti e malattie. In Svizzera però non possono essere utilizzati perché q...
12.01.2024
Svizzera

Mansueto apre il portafoglio: 16'400'000 per il nuovo Cornaredo

LUGANO – 16'400'000 di franchi. Il Football Club Lugano una somma del genere, sicuramente, non l’ha mai vista. Una somma non da investire sul mercato,...
11.05.2023
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto