Svizzera, 04 maggio 2022

Simula un infortunio gettandosi dalle scale, scoperto dopo aver incassato migliaia di franchi

Simulare una malattia o un infortunio per ricevere indebitamente le indennità dall'assicurazione non è un fatto nuovo, ma un giovane apprendista di Winterthur (ZH) ci ha provato con un gesto quantomeno singolare.

Nel 2018, all'età di 20 anni, stava finendo la sua formazione in un ospedale di Zurigo. Nell'agosto dello stesso anno, si gettò volontariamente nella tromba delle scale del nosocomio. Subito ricoverato, il giovane aveva detto ai medici che non sentiva più le gambe e non poteva muoversi.

Il giovane è stato dichiarato inabile al lavoro solo per una settimana, riferisce il "Tages-Anzeiger". Tuttavia, è riuscito a ricevere l'indennità giornaliera di infortunio per circa... sette mesi! Prima ha ricevuto lo stipendio dal suo datore di lavoro, successivamente l'assicurazione contro gli infortuni gli ha versato 5'627 franchi. Ma questo non era abbastanza per l'apprendista.

In un'ulteriore visita dal medico, il giovane si è lamentato di
forti dolori e problemi alla spina dorsale. Ha anche detto che soffriva di insonnia e non poteva più sedersi, stare in piedi o muoversi. Il medico lo ha infine dichiarato incapace di lavorare al 50% fino alla fine di agosto 2019. La cassa malati ha quindi dovuto pagargli 7201,95 CHF da marzo ad agosto. In totale, l'apprendista ha incassato quasi 13'000 franchi. Ma le ferite e il dolore non sono mai esistiti.

Il Ministero pubblico di Zurigo lo ha ora condannato a una pena detentiva di cinque mesi con la condizionale con un periodo di prova di quattro anni. Inoltre il giovane dovrà sostenere le spese del processo per un importo di 4'000 franchi. A causa del suo passato criminale, una semplice pena pecuniaria è stata esclusa.

Il detenuto non è estraneo alle autorità. Era già stato processato con altre otto persone per rapimento. Il gruppo aveva trattenuto due nordafricani in una moschea di Zurigo, sputando loro addosso, picchiandoli e minacciandoli di morte. Sei di loro erano stati condannati a pene detentive sospese che vanno dai 12 ai 19 mesi.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo espulso dalla Svizzera per aver minacciato "Charlie Hebdo"

Da mercoledì mattina un richiedente l'asilo siriano residente nel Canton Argovia è stato ascoltato dal Tribunale penale federale di Bellinzona (TPF). Al...
30.05.2024
Svizzera

Si vendicava dell'ex moglie prendendo multe a suo nome

Un cittadino kosovaro è stato appena condannato dalla giustizia friburghese per un crimine quantomeno singolare. Per vendicarsi della sua ex compagna si metteva al...
24.05.2024
Svizzera

Erano andate in Siria per unirsi all'ISIS, condannate (ma niente espulsione)

Il Tribunale penale federale ha condannato giovedì con due pene sospese due sorelle che si erano recate in Siria nel febbraio 2015 per unirsi allo Stato islamico (...
24.05.2024
Svizzera

Cambia partito subito dopo le elezioni e ora finisce in tribunale

Il Tribunale federale (TF) vuole che la giustizia zurighese esamini il caso di Isabel Garcia, deputata eletta per i Verdi liberali e che è passata al PLR meno di d...
23.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto