Sport, 01 maggio 2022

FCL, un brodino e qualche dubbio

Solo pari con il GC e ora l'Europa passa solo dalla Coppa

LUGANO - Punto primo: il Lugano non vince dallo scorso 20 marzo (3-1 al Losanna). Punto secondo: nelle ultime 7 partite ha racimolato solo 8 punti. Dulcis in fundo: ieri contro il tutto sommato modesto Grasshopper ha ottenuto soltanto un pareggio (1-1). Un brodino, insomma. Sono numeri che non dicono tutto: perché questa squadra ha certamente qualità e tempra e qualche scivolone è sostanzialmente dovuto, suvvia non neghiamolo, ad un costante e stupendo pensiero: la Coppa Svizzera. 


Se prima si parlava soprattutto della semifinale contro il Lucerna, ora gli occhi sono tutti puntati sul 15 maggio, quando la squadra di Croci Torti affronterà in finale il San Gallo al Wankdorf di Berna. Logico, anche se non giustificabile, un calo di tensione. Comprensibile, ma non accettabile, che qualche giocatore si sia un po' rammollito. Vien da dire, per altro, che qualche dubbio sta emergendo, soprattutto sulle seconde linee e sul calo fisico di altri elementi. Alla fine, sissignori, il pareggio con il Grasshopper è un risultato che ci può stare, anche se i bianconeri sono dovuti andare a prenderlo in rimonta, dopo una fase di gioco assolutamente improbabile e improponibile, culminata dalla rete ospite di Bonatini. 



A quel punto, coach Croci Torti ha buttato nella mischia il talentuoso Bottani e il gioco dei padroni di casa è parso più scoppiettante. Le occasioni sono dunque fioccate e dopo una rete annullata dal Var a Celar e un rigore non dato per un fallo di mano di Abrashi, è giunto lo strameritato pareggio con capitan Sabbatini. Risultato giusto, perfetto. Con qualche rammarico per una occasionissima sprecata da Ziegler nel finale di partita.


Ultima annotazione: sugli spalti il pubblico era scarsissimo: 2.584 spettatori. Probabilmente ce n'erano di più alla prevendita pomeridiana dei biglietti per la finalissima.

B.C.

Guarda anche 

Si chiama Match of Week: si gioca la domenica sera

LUGANO - Il massimo campionato di hockey scatta il prossimo 14 settembre (e la regular season chiude il 4 marzo 2023): si parte con Lakers-Zurigo, una sorta di antip...
28.06.2022
Sport

“In casa Bellinzona tutto appare piuttosto nebuloso”

È fuori dal calcio che conta dal 2008, da quando portò il Bellinzona nella massima serie assieme a Marco Degennaro e Vladimir Petkovic e sfiorò la...
26.06.2022
Sport

Dopo la droga, gli abusi sulla compagna di vita

LUGANO - Fabio Macellari non è certo catalogabile in una ipotetica lista di campioni. Ma negli Anni Novanta del secolo scorso è stato indubbiamente uno...
24.06.2022
Sport

Alfio Molina: “Se sono bravi, ben vengano”

LUGANO - L’ex portiere del Lugano, il leggendario Alfio Molina, è curioso di vedere all’opera Mikko Koskinen il nuovo estremo difensore ...
21.06.2022
Sport