Sport, 25 aprile 2022

Il San Gallo mette le cose in chiaro: per la Coppa, caro Lugano, ci sarà da sudare

Il secco 3-0 incassato ieri dai bianconeri al Kybunpark ha sancito il terzo KO consecutivo della truppa di Croci-Torti che a Berna dovrà scendere in campo con spirito e testa diversi

SAN GALLO – Se c’erano dubbi su quanto il Lugano dovrà sudare il prossimo 15 maggio per poter alzare al cielo la Coppa Svizzera a Berna, la chiara dimostrazione è arrivata ieri a San Gallo. Il 3-0 incassato al Kybunpark ha messo in evidenza che la truppa di Zeidler è in assoluto la miglior squadra del nostro campionato nel 2022 e che i bianconeri, invece, hanno una tenuta fisica non ottimale e una panchina corta e povera di qualità.
 
 
Mattia Croci-Torti lo aveva detto: i suoi ragazzi avrebbero dovuto tenere duro per i primi 20’, per cercare di contenere la spinta dei biancoverdi e dei suoi tifosi caldi e rumorosi. In realtà il suo Lugano il compito richiesto lo aveva quasi portato a termine, ma la VAR al 18’ ha giustamente segnalato il fallo di Lovric in area di rigore che ha spaccato il match. Trovato l’1-0 il San Gallo ha presto in mano le redini del match, non lasciando scampo a Saipi e compagni, andando ancora a bersaglio in due occasioni nel primo tempo. 

 
 
Domenica 15 maggio il Lugano ha un appuntamento con la storia, ma in questo momento questo San Gallo sta decisamente meglio e Zeidler, lo si è visto ancora ieri nella seconda metà di partita, ha molte più frecce nel suo arco e molta più qualità a disposizione. Il “Crus”, non ce ne vogliano i diretti interessati, se si volta in panchina ha qualche difficoltà in più per trovare qualcuno all’altezza dei soliti 11…
 
 
Insomma, la sfida del Kybunpark, più che un antipasto della finale, è stata una vera e propria dimostrazione di forza dei biancoverdi. Al Lugano fra poche settimane servirà davvero molto di più…

Guarda anche 

Si chiama Match of Week: si gioca la domenica sera

LUGANO - Il massimo campionato di hockey scatta il prossimo 14 settembre (e la regular season chiude il 4 marzo 2023): si parte con Lakers-Zurigo, una sorta di antip...
28.06.2022
Sport

“In casa Bellinzona tutto appare piuttosto nebuloso”

È fuori dal calcio che conta dal 2008, da quando portò il Bellinzona nella massima serie assieme a Marco Degennaro e Vladimir Petkovic e sfiorò la...
26.06.2022
Sport

Dopo la droga, gli abusi sulla compagna di vita

LUGANO - Fabio Macellari non è certo catalogabile in una ipotetica lista di campioni. Ma negli Anni Novanta del secolo scorso è stato indubbiamente uno...
24.06.2022
Sport

Alfio Molina: “Se sono bravi, ben vengano”

LUGANO - L’ex portiere del Lugano, il leggendario Alfio Molina, è curioso di vedere all’opera Mikko Koskinen il nuovo estremo difensore ...
21.06.2022
Sport