Sport, 04 aprile 2022

Lugano sprecone: così in Coppa ci sarà da sudare

Da 0-2 a 2-2 a Lucerna, i bianconeri perdono per strada 2 punti importanti in ottica europea

LUGANO – Il prossimo 21 aprile, a Cornaredo, il Lugano si giocherà la semifinale di Coppa Svizzera contro il Lucerna. Se fino a qualche mese fa la sfida con gli svizzero centrali sembrava poter essere una formalità, visti gli scarsi risultati ottenuti in campionato (media di 0,6 punti a partita), ora lo stesso incrocio sembrerebbe prospettarsi un po’ più complicato… e la prova i bianconeri l’hanno avuta ieri, alla Swissoparena con la clamorosa rimonta subita nel secondo tempo.
 
 
Da 0-2 (doppietta di Celar) a 2-2 (Ugrinic e Kvasina), con tanto di 2 punti gettati alle ortiche e possibilità di issarsi in terza posizione solitaria in classifica evaporata, visto anche il medesimo risultato maturato sempre ieri tra Basilea e YB: alle spalle dell’ormai lanciatissimo Zurigo, saranno queste tre squadre a giocarsi i due posti utili per l’accesso europeo. Attenzione però: il Lugano ha ancora la carta della Coppa da giocarsi per aggiudicarsi un pass internazionale. 

 
 
Reduci da 4 vittorie nelle ultime 5 gare (e da 4 successi filati negli ultimi scontri diretti), i ticinesi devono anche recitare il mea culpa per aver dilapidato un doppio vantaggio e per aver incassato due reti molto simili a quelle siglate da Celar. Ma lo dicevamo, con l’arrivo di Frick il Lucerna ha cambiato volto e ritmo, viaggiando a una media di 1,5 punti a partita nelle ultime 8 uscite stagionali, annunciando battaglia sia in campionato che in Coppa, dove sicuramente venderà cara la pelle. Il Lugano, insomma, è avvisato.

Guarda anche 

Lukas Klok suona la carica. Infranto il tabù-Kloten

LUGANO - Arrivato quasi in sordina alla corte di coach Gianinazzi, il ceko Lukas Klok si sta rivelando una pedina fondamentale nella rincorsa del Lugano ai preplayof...
05.02.2023
Sport

Dei richiedenti l'asilo ucraini fanno causa al canton Lucerna perchè l'assistenza è "troppo bassa"

Trentanove rifugiati ucraini residenti nel Cantone di Lucerna si sono rivolti al tribunale cantonale perché ritengono che le prestazioni assistenziali che ricevono...
02.02.2023
Svizzera

Bello, ricco e anche famoso. All’occorrenza stupratore

LUGANO - Il recente caso del calciatore Dani Alves ha scosso nuovamente le coscienze: il brasiliano - famoso, ricco, un tempo pieno di talento calcistico - è ...
02.02.2023
Sport

Dani Alves in carcere se la gioca a calcio: “Niente mi spaventa”

BARCELLONA (Spagna) – È tornato a parlare Dani Alves, dal carcere spagnolo dove è detenuto con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una rag...
31.01.2023
Sport