Svizzera, 28 marzo 2022

Condannato a 15 anni di carcere e espulsione per aver ucciso la moglie davanti al figlio di 5 anni

Il tribunale distrettuale di Dietikon (ZH) ha condannato un 42enne cittadino della Macedonia del Nord a 15 anni e sette mesi di carcere per aver ucciso a coltellate la moglie, sua connazionale allora 34enne. Una volta espiata la pena, dovrà inoltre lasciare la Svizzera per 15 anni. La sua pena è temporaneamente sospesa in favore di una misura di ricovero in una clinica psichiatrica per il trattamento di un disturbo psicologico.

L'accusato era sotto processo per fatti risalenti all'agosto 2019 quando si era recato al domicilio d ella moglie, della quale era separato, e l'aveva presa a pugni con grande forza e brutalità fino a farle perdere conoscenza. E mentre "la vittima era completamente indifesa", l'ha pugnalata cinque volte, ha ricordato il giudice. Questo era successo davanti agli occhi del figlio di 5 anni. 


L'inchiesta ha stabilito che il marito era spinto dalla gelosia o la perdita di controllo sulla moglie: l'accusa ha ipotizzato che l'imputato non poteva sopportare il fatto che la moglie si fosse allontanata da lui e rifiutasse il contatto coniugale. E anche se la corte ha riconosciuto un disturbo delirante e una difficile gestione della rabbia nell'imputato, "questo non esclude che avesse il desiderio o l'intenzione di uccidere sua moglie prima di compiere l'atto", ha detto il giudice. Alla luce di questi elementi e della "brutalità inimmaginabile" dei fatti, la corte ha qualificato l'atto come omicidio e non come omicidio colposo.

L'accusato e la vittima avevano quattro figli. Durante il processo, l'accusato ha confessato di aver accoltellato la moglie davanti al loro figlio di cinque anni. L'avvocato dei bambini ha chiesto un risarcimento di 70'000 franchi per ogni bambino in quanto i figli sono rimasti "gravemente traumatizzati" e ancora oggi necessitano di terapie.

Guarda anche 

Prete giocava al gioco d'azzardo con i soldi dei fedeli, dovrà andare in carcere

Un prete cattolico di 52 anni è stato condannato a 3 anni di carcere, di cui 6 mesi da scontare, dal tribunale penale di Lucerna per aver finanziato la sua dipe...
29.06.2022
Svizzera

Dopo cinque ritiri di patente, un poliziotto dovrà pagare 2'500 franchi per aver guidato ubriaco

Un agente di polizia a è già stata ritirata la patente cinque volte in quindici anni per eccesso di velocità, guida in stato di ebbrezza e un inci...
28.06.2022
Svizzera

Dopo cinque ritiri di patente, un poliziotto rischia il lavoro davanti ai giudici

Sei sanzioni amministrative e cinque ritiri di patente: la carriera di un poliziotto vodese è a rischio dopo l'ennesima infrazione stradale che gli è...
25.06.2022
Svizzera

In tribunale per il divorzio, all'uscita viene aggredito dal figlio della ex

Il divorzio è finito in tribunale e all'uscita si è scatenata una rissa. Martedì scorso, tre persone appartenenti alla stessa famiglia si è...
23.06.2022
Svizzera