Svizzera, 04 febbraio 2022

Fermato terzetto di ladri: due espulsi, uno in carcere

Tre ladri di nazionalità rumena sono stati fermati lunedì 31 gennaio dalla polizia cantonale di Zugo. Due di loro sono già stati condannati a una pena con la condizionale ed espulsi dalla Svizzera. La terza ladra è invece stata arrestata in attesa di chiarire il suo ruolo in altri furti avvenuti in diversi cantoni.

Come si legge in un comunicato della polizia di Zugo, il terzetto si trovava a bordo di un’auto con targhe francesi, senza assicurazione né targhe valide. I tre hanno attirato l’attenzione di una pattuglia di polizia, poiché si comportavano in modo sospetto. 


Durante il controllo dell’auto, nel bagagliaio sono state trovate diverse dozzine di prodotti cosmetici senza le relative ricevute d’acquisto. I tre, due uomini di 27 e 30 anni e una donna di 24 anni, sono quindi stati condotti in centrale per ulteriori accertamenti.

Interrogati, i tre rumeni hanno ammesso di aver rubato i prodotti in diversi negozi. I due uomini sono già stati condannati dalla procura di Zugo ed espulsi dalla Svizzera, con un divieto d’ingresso di due anni. La donna si trova invece attualmente in carcere.

Guarda anche 

Vive da sola in un appartamento sussidiato di 6 locali e il comune non può sfrattarla

In questi tempi di mancanza di alloggi c'è una persona che non ha problemi di spazio: una pensionata che abita sola a Zurigo in un appartamento di 6 locali fin...
13.04.2024
Svizzera

Va a vivere con l'uomo che aveva accoltellato

Era una relazione a dir poco burrascosa, quella tra due quarantenni zurighesi abituati a discussioni e litigi. Ma una sera di gennaio 2023 il litigio è andato ben ...
12.04.2024
Svizzera

ZSC “hors catégorie”: fermare i Lions sarà una missione impossibile

LUGANO – Già prima che la stagione in corso prendesse il via, ovvero lo scorso settembre, i pronostici vedevano lo Zurigo come chiaro favorito. Troppo comple...
09.04.2024
Sport

Un'aggressione sessuale ai danni di una 13enne nei bagni di una scuola sfocia in una denuncia

“Mia figlia di 13 anni è dovuta andare in bagno. Entrò in uno dei cubicoli della scuola e cercò di chiuderlo a chiave. Ma un compagno di classe...
03.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto