Mondo, 10 gennaio 2022

Isteria da Covid, uomo preso a calci e ginocchiate in testa mentre correva. "È assurdo"

Scene da non credere quelle registrate al McAlister Oval di Parkville, nel centro di Melbourne, dove la scorsa settimana un uomo che stava correndo in solitaria è stato brutalmente aggredito con calci e ginocchiate in testa da un padre di famiglia.
 

Il motivo? Secondo l’aggressore, Simon (questo il nome dello jogger) non stava rispettando le distanze di sicurezza imposte dalle norme anti-covid. “Io – racconta ai media – stavo solo correndo. Ero anche lontano dalla famiglia. Il padre comincia a urlarmi di stare alla larga dai suoi figli. Ma non vi era nessun motivo. È assurdo”.
 

La scena dell’aggressione è stata ripresa da un testimone e ha rapidamente fatto il giro del web. La polizia ha affermato di non aver ricevuto una denuncia ufficiale sull’accaduto.

/>
 

Guarda anche 

Italia, addio tamponi in entrata per vaccinati e guariti

Niente più tamponi per l'Italia a partire dal primo febbraio. Il ministro Roberto Speranza ha deciso che basterà presentare il certificato 3G per varcar...
27.01.2022
Mondo

La Danimarca annuncia la fine delle restrizioni anti-covid (nonostante un numero record di casi)

Nonostante un numero record di casi, la Danimarca ha annunciato mercoledì che toglierà tutte le restrizioni anti-Covid nel suo territorio il prossimo 1&d...
27.01.2022
Mondo

"Io, licenziata dopo 17 anni a causa dei miei video hot"

Benedetta D'anna, 40 anni, è balzata agli onori delle cronache per essere stata licenziata dalla banca dove lavorava da 17 anni. Il motivo? Il suo 'lavoro&...
25.01.2022
Mondo

Crediti covid per 7 milioni, ma spende tutto per una vita lussuosa

Piangeva miseria intascandosi i crediti a disposizione per aziende messe in difficoltà dal covid, ma nel frattempo spendeva migliaia e migliaia di euro in viaggi, ...
25.01.2022
Mondo