Ticino, 23 dicembre 2021

Lugano e Locarno pensano al Capodanno col Covid

I comuni si preparano al Capodanno con l'emergenza Covid. Lugano e Locarno hanno emanato due comunicati stampa per rendere note alla popolazione le decisioni loro e degli orgnizzatori di eventi, prese visto il peggiorare della situazione, relative al 31 dicembre.

Eccoli, iniziando a Lugano:

"Considerato il peggioramento della situazione epidemiologica e le conseguenze già oggi percepibili sul settore sanitario, la Città di Lugano ha deciso di introdurre alcune misure volte a limitare il più possibile il pericolo di contagio e di trasmissione del virus, in
particolare nella serata di San Silvestro.

Le misure proposte - con l’obiettivo di disincentivare gli assembramenti - tengono conto di
una ponderazione dei diversi interessi in gioco. La loro applicazione è prevista solo per la
zona pedonale, dove la concentrazione di esercizi pubblici e grottini è molto alta.

Per la sera del 31 dicembre il Municipio ha quindi deciso, in particolare, di limitare gli orari
per la mescita di bevande nelle strutture aperte:

- chiusura delle mescite esterne aperte (grottini e tensostrutture) alle 19:00;
- divieto di effettuare mescita nella zona pedonale a partire dalle 19:00 per non incentivare il consumo di bevande sull’area pubblica;
- spegnimento di ogni fonte di musica a partire dalle 19:00.

La Città di Lugano chiede, inoltre, la collaborazione della popolazione al fine di evitare assembramenti, e raccomanda prudenza e il rispetto delle misure precauzionali del 
distanziamento e della mascherina protettiva. Intanto, oltre alla presenza della segnaletica
che indica l’obbligo della mascherina, in centro è in corso un’attività di sensibilizzazione
mirata".

Invece Locarno:

"In considerazione del peggioramento della situazione pandemica e per evitare un eccessivo
affollamento in Piazza Grande
durante i tradizionali festeggiamenti di San Silvestro, gli organizzatori di Locarno On Ice hanno deciso di chiudere il Villaggio natalizio e la pista di ghiaccio il 31 dicembre, al termine del concerto della Paolo Tomamichel Band, alle ore 20.30, per riaprire l’indomani: alle 10.00 la pista e alle 14.00 il villaggio. Il Municipio, dal canto suo, ha deciso di rinunciare al tradizionale scambio degli auguri previsto ogni primo dell’anno nel salotto di Piazza Grande, con il discorso del Sindaco.

L’Esecutivo cittadino coglie di nuovo l’occasione per ricordare l’importanza di evitare assembramenti e raccomanda fortemente l’uso della mascherina nelle situazioni e nei luoghi in cui non possono essere garantite le dovute distanze tra le persone presenti, in particolare Piazza Grande, Largo Zorzi, Piazza Castello, Piazza Remo Rossi e sottopassi Rotonda. Si tratta di misure di prevenzione molto efficaci per ridurre i contagi e per aumentare la protezione della popolazione, in occasione degli eventi che contrassegnano il passaggio al nuovo anno.

Infine, per quello che riguarda il veglione negli esercizi pubblici, a quest’ultimi verrà concessa
un’autorizzazione di prolungo d’orario sino alle ore 03:00.

Per l’occasione, la Polizia comunale ha emanato le seguenti raccomandazioni:

- Tutti gli esercizi pubblici della Città potranno prolungare il loro orario d’apertura senza farne
richiesta. 

- Si richiama la stretta osservanza dell’Ordinanza Municipale sulla repressione dei rumori molesti, relativamente al divieto d’accensione di fuochi d’artificio, lo sparo di mortaretti, bombette, castagnette, ecc., su tutto il territorio giurisdizionale (art. 14).

- Dalle ore 02:00 del 01.01.2022, la musica non dovrà arrecare disturbo alla quiete notturna.

- Rispetto scrupoloso delle disposizioni Covid 19 in vigore al 31.12.2021.

Guarda anche 

Davide Enderlin rinviato a giudizio

È stato rinviato a giudizio l’ex consigliere comunale PLR di Lugano Davide Enderlin. Dopo sette anni di inchiesta – riporta la RSI –, dovrà...
22.01.2022
Ticino

L'Ospedale Regionale di Lugano ha ricevuto la visita di Cassis

Accompagnato dal Direttore del DSS Raffaele De Rosa, in rappresentanza del Governo ticinese, e dal Medico Cantonale Dr. Giorgio Merlani, questa mattina il presidente dell...
21.01.2022
Ticino

"Vi rendete conto di che tortura può essere la castità per un essere umano?"

Del celibato dei preti si parla da sempre, è un tema che torna, in modo ricorrente, nel dibattito pubblico, magari quando ci sono casi spiacevoli in cui sono coinv...
21.01.2022
Ticino

Al Casinò di Mendrisio arriva IPO!

Lunedi prossimo all’Admiral scatta l’atteso evento internazionale di Poker   Finalmente l’attesa è finita, tra poche ore sarà IPO t...
21.01.2022
Ticino