Sport, 06 dicembre 2021

Il Lugano va, con Bottani in poppa

La cura del Crus continua a funzionare e dopo il passo falso di Berna, i bianconeri hanno ripreso la marcia e sono a -1 dal Basilea

LUGANO – Evidentemente il KO di Berna è stato solo un episodio. Per carità, perdere in casa dell’YB ci sta, ma è anche vero che la sconfitta di mercoledì aveva lasciato l’amaro in bocca per come era arrivata. Ma questo Lugano ha dimostrato ancora una volta di non piangersi addosso e di rimboccarsi le maniche, ben conscio delle proprie qualità e degli obiettivi che, sicuramente, i ragazzi e il mister si saranno posti all’interno dello spogliatoio. Primo fra tutti: sorprendere.
 
 
Sì perché ieri, come se nulla fosse, i ragazzi del Crus hanno preso in mano la partita contro un Sion in crescita, e di conseguenza temibile, tanto da chiudere la pratica già nel primo tempo. Il 2-0 finale, maturato nei primi 45’, ottenuto tra le mura amiche è lì a dimostrato: i bianconeri
hanno carattere, grinta, qualità… ma anche testa. Il tecnico ticinese ha saputo sia usare la sua, per trovare le giuste posizioni e i giusti meccanismi per ogni giocatore, sia entrare in quella dei suoi ragazzi che rispondono alla grande, seguendo un unico spartito.
 
 
Altrimenti risulterebbero inspiegabili sia la posizione in classifica – terzo, a -1 dal Basilea e a 5 distanze dallo Zurigo – sia la prestazione contro i vallesani, liquidati senza colpo ferire grazie alle reti di un ispiratissimo Mattia Bottani e di uno che di gol certo non ne macina a raffica, Facchinetti. Alla fine, e lo ripetiamo da tempo, sognare non costa nulla, la pausa invernale si avvicina e i bianconeri potrebbero davvero farsi un grande regalo di Natale, puntando sempre più in alto, nella speranza che poi il mercato invernale faccia la sua…

Guarda anche 

Il Lugano si inchina: ora servirebbe l’impresa

LUGANO - 20 anni di attesa per 90’ senza vere occasioni da rete (e 2 gol subiti). Potremmo sintetizzare così quanto visto ieri sera a Cornaredo dove il Lugan...
05.08.2022
Sport

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Lo sport ticinese fa gli auguri alla Svizzera

LUGANO – Un’immagine di Mattia Croci-Torti durante i festeggiamenti per la vittoria della Coppa Svizzera con tanto di bandiera elvetica in mano, un’altr...
01.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport