Svizzera, 25 novembre 2021

Nei Grigioni terza dose per tutti a partire da lunedì

A partire da lunedì prossimo, anche le persone sotto i 65 anni possono registrarsi per la vaccinazione di richiamo nel canton Grigioni. I Grigioni sono quindi il primo cantone ad andare avanti. Le dosi cosiddette “booster”, l’aumento dei posti nei reparti di terapia intensiva e i test in azienda e nelle scuole sono i principali pilastri del piano di protezione cantonale deciso dal Governo per i mesi invernali, si legge in un comunicato diramato giovedì.

Martedì, Swissmedic, l'Agenzia svizzera per i medicinali, ha approvato il vaccino Pfizer/Biontech per la vaccinazione di richiamo della popolazione generale, un passo deve ancora essere fatto per il vaccino Moderna. La commissione di vaccinazione non ha ancora modificato la sua raccomandazione di vaccinazione. Finora, la vaccinazione di richiamo è raccomandata per tutte le persone di età superiore ai 65 anni e per le persone a rischio.

Secondo il governo grigionese, si prevede che al più tardi all'inizio della prossima settimana, tutte le autorizzazioni della Confederazione saranno ricevute in modo che tutte le persone di età superiore ai 16 anni, la cui vaccinazione di base è stata fatta più di sei mesi fa, possano ricevere una terza vaccinazione. Le terze vaccinazioni sono somministrate nei centri di vaccinazione, dai medici di base e nelle farmacie. Da lunedì, un ulteriore centro di vaccinazione di richiamo sarà messo in funzione a Coira.

Guarda anche 

Nuove misure anticovid, "svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri"

Le misure anti-covid decise venerdì dal Consiglio federale sono "discriminanti" nei confronti dei cittadini svizzeri rispetto ai lavoratori frontalieri, ...
05.12.2021
Svizzera

Il Consiglio nazionale vota per i test gratuiti e la pubblicazione dei contratti con i produttori di vaccini

Il Consiglio nazionale ha approvato giovedì con 144 voti contro 43, nel quadro della legge Covid-19, una disposizione che mira all'assunzione da parte della Co...
02.12.2021
Svizzera

Tentava di curarsi dal covid con clisteri di candeggina: morto no vax

VIENNA (Austria) – Johann Biacsics, uno dei leader più ostinati e convinti dei no vax austriaci, è morto a causa del covid: a novembre era stato accom...
03.12.2021
Magazine

Leader no vax guarisce e cambia idea: «I vaccini salvano la vita»

TREVISO (Italia) – Fino a poco tempo fa era il leader dei no vax in Veneto, protestava contro i vaccini e il covid pass, ma dopo aver vissuto in prima persona la ma...
02.12.2021
Magazine