Sport, 14 novembre 2021

Verso Qatar 2022: la Svizzera si qualifica se…

Battere la Bulgaria: questo sarà fondamentale per i rossocrociati per evitare i playoff e accedere direttamente al Mondiale. Ma...

LUGANO – In attesa di domani, quando la Nazionale sarà nuovamente in campo per sfidare a Lucerna la Bulgaria, un po’ tutti ci stiamo scervellando per capire quale risultato dovranno ottenere i rossocrociati per approdare direttamente al Mondiale. Diciamolo chiaramente: l’impegno più semplice, almeno sulla carta, nell’ultima giornata del girone tocca a noi, considerando che l’Italia – non brillante venerdì, specie nel primo tempo – dovrà recarsi a Belfast, in casa dell’Irlanda del Nord, dove anche la Nati ha faticato, tanto da impattare sullo 0-0.
 
Come tutti sappiamo, Italia e Svizzera partiranno con gli stessi punti in classifica, ma solo una delle due potrà mettersi in tasca i biglietti per volare direttamente in Qatar. Tutto è aperto, con gli Azzurri che domani scenderanno in campo però col fattore differenza reti a loro favore, +11 contro +9. Ma finisce lì, perché le reti incassate sono le medesime (2), mentre, ovviamente, gli uomini di Mancini hanno segnato di più (13 contro 11, quanto fa male ripensare a quel misero 1-0 rifilato alla Lituania…).
 
Chiaramente, se i ragazzi di Yakin dovessero incappare in una clamorosa sconfitta interna contro i bulgari, ecco che servirebbe una vera debacle azzurra. Sì perché l’Italia si qualificherebbe anche in caso di KO in Irlanda del Nord, ma soltanto nel caso di un nostro scivolone interno, con lo stesso scarto, o al massimo con un gol in meno. Ma ci sentiamo di escludere questa possibilità e partiamo dal pareggio.
 
In caso di pareggio elvetico, ecco che la Svizzera passerebbe soltanto in caso di sconfitta italiana. Sì perché in questo caso la differenza reti non cambierebbe e di conseguenza sarebbero gli uomini di Mancini a festeggiare. In caso di vittoria, invece, dovremo veramente capire cosa farà l’Italia: in caso di non vittoria azzurra, a Lucerna potrebbe iniziare la festa senza il minimo dubbio. Festa che però potrebbe partire anche in caso di successo italiano: sì, perché se la nostra Nazionale dovesse vincere con 2 gol di scarto in più di quanto dovesse fare l’Italia, ecco che il gol di Widmer di Roma o la differenza reti ci farebbero iniziare a gioire (a parte se l’Italia dovesse vincere per 2-1 e noi per 3-0, perché gli Azzurri sarebbero avanti per il maggior numero di reti fatte a parità di differenza reti).
 
C’è anche una sola possibilità in cui tutti i fattori – differenza reti, reti fatte, reti subite – siano identiche, ovvero se l’Italia dovesse vincere per 1-0 e noi per 3-0. In quel caso tutto sarebbe in totale equilibrio anche nella differenza reti (14-2) ed entrerebbe in vigore il criterio del gol segnato in trasferta nello scontro diretto. A Basilea l’Italia si fermò davanti a Sommer, mentre venerdì a Roma Widmer è riuscito a fare centro. Chissà che i due rigori sbagliati da Jorginho non potranno davvero risultare decisivi.
 
Vi siete persi in tutti questi possibili scenari e calcoli da fare? Beh, anche noi abbiamo fatto fatica a raggrupparli nel modo più chiaro possibile. E allora: stiamo sereni, attendiamo domani e tifiamo tutti assieme per i nostri colori!

Guarda anche 

Il Lugano va, con Bottani in poppa

LUGANO – Evidentemente il KO di Berna è stato solo un episodio. Per carità, perdere in casa dell’YB ci sta, ma è anche vero che la sconfi...
06.12.2021
Sport

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Italia-Inghilterra e la tragedia sfiorata: “A Wembley poteva morire qualcuno”

LONDRA (Gbr) – Se sul campo è finita con la vittoria ai rigori dell’Italia, che poi ha alzato al cielo di Wembley il trofeo di campione d’Europa,...
05.12.2021
Sport

René Higuita, una vita spericolata fra i narcos

René Higuita? Ma sì, quello che inventò il celebre colpo dello scorpione negli Anni Ottanta, un modo inedito di parare che consisteva nel...
03.12.2021
Sport