Svizzera, 05 novembre 2021

Nessun risarcimento per gli effetti collaterali causati dal vaccino

Il vaccino ha portato a effetti collaterali, ma oltre ai danni anche la beffa, perchè non si viene risarciti. L'UFSP ha per ora respinto le 90 richieste di risarcimento economiche presentate da persone che ritengono di aver avuto problemi a causa dell'inoculazione del vaccino stesso. 

"Tutte le domande sono state respinte perché non soddisfacevano i requisiti formali", è stato detto. Si può infatti chiedere un risarcimento al Consiglio Federale per danni fisici riconducibili alla vaccinazione, invece nei 90 casi sono stati chiesti rimborsi della franchigia della cassa malati, o delle spese deducibili sostenute dopo la prima o la seconda dose, per sintomi quali arrossamenti, gonfiori e indurimenti nel sito dell'iniezione, mal di testa, dolori muscolari e leggera febbre.

Per essere risarciti bisogna avere danni estremi con una correlazione certa col vaccino.

Guarda anche 

Previsioni economiche: la ripresa si fa attendere

Nell’inverno 2021/2022 le difficoltà di approvvigionamento e l’inasprimento delle misure anti-COVID pesano sull’economia a livello internazionale...
09.12.2021
Svizzera

Settimana della vaccinazione, il bus della Confederazione circolava illegalmente

Da più parti considerata un fallimento, la "settimana di vaccinazione" promossa dalla Confederazione potrebbe anche avere conseguenze giudiziarie. In cau...
08.12.2021
Svizzera

Cassis nuovo presidente della Confederazione

La teoria è diventata realtà. Ignazio Cassis è il nuovo presidente della Confederazione per il 2022. L'ufficialità è arrivata nel c...
08.12.2021
Svizzera

Un'azienda di Zugo accusata di spionaggio internazionale

Un'azienda con sede a Zugo attiva nel settore dell'informatica e che lavora con giganti della tecnologia tra cui Google e Twitter, è accusata di vendere se...
08.12.2021
Svizzera