Magazine, 26 ottobre 2021

Marito e moglie no vax: in fin di vita in ospedale

A Padova una coppia di bulgari 50enni si trova nella stessa stanza: i due non sono vaccinati e si erano presentati in ospedale con problemi respiratori

PADOVA (Italia) – Due coniugi bulgari, entrambi non vaccinati, si sono contagiati col covid una decina di giorni fa e ora si ritrovano in condizioni gravissime ricoverati nella stessa stanza della terapia intensiva di Padova. I due, 50enni, si erano presentati in ospedale con problemi respiratori. Confermato il contagio da covid-19 sono stati prima ricoverati in stanze separate, poi insieme nella “box covid” dove sono stati attaccati ai respiratori.
 
 
Stando ai media italiani,
i due hanno spiegato di non essersi vaccinati, ma i medici non hanno avuto il tempo di indagare le ragioni, poiché i due coniugi poco dopo sono finiti in terapia intensiva, visto che quando la situazione si è aggravata sono stati messi in un’unica stanza di 40mq, con i letti vicini ed entrambi intubati e attaccati ai respiratori. A tenerli in vita al momento ci pensano le pompe infusionali, i macchinari per la dialisi, le bombole d’ossido nitrico per il controllo della circolazione.

Guarda anche 

A 17 anni apre un finto centro test covid e intasca milioni di euro

A Friburgo in Brisgovia, in Germania, un diciassettenne ha aperto un falso centro di test Covid e ha così guadagnato in modo fraudolento l'equivalente di quasi...
31.05.2022
Mondo

Dopo quasi due mesi, a Shanghai si comincia ad allentare il lockdown

Martedì le autorità di Shanghai hanno dichiarato di aver "sconfitto" il coronavirus e che non sono stati trovati nuovi casi positivi (escluse le s...
26.05.2022
Mondo

Morto poco dopo aver ricevuto il vaccino, la giustizia deve indagare

La giustizia ginevrina dovrà indagare la morte di un settantenne deceduto poco dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino covid il 15 marzo 2021. Come riporta la ...
08.04.2022
Svizzera

Shangai: Dopo le proteste della popolazione il governo allegerisce le misure

Shanghai è sotto stretta sorveglianza dal primo aprile a causa di una recrudescenza dei casi di Covid-19, rendendo difficile per i suoi 25 milioni di abitanti l...
07.04.2022
Mondo