Ticino, 24 ottobre 2021

Locarno, resta in carcere il 20enne che ha sparato

Con riferimento al fatto di sangue avvenuto la sera del 21.10.2021 a Locarno in via Vallemaggia, il Ministero pubblico comunica che "il Giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC) ha confermato la misura restrittiva della libertà nei confronti del 20enne cittadino svizzero domiciliato nel canton San Gallo". Prosegue quindi l'inchiesta coordinata dal pp Roberto Ruggeri.

Guarda anche 

Locarno, "mio figlio riempito di calci in testa"

“Ho ricevuto una chiamata attorno alle 23:00. ‘Papi’ vieni a prendermi, mi hanno pestato di brutto’”. Da una parte del telefono c’&...
07.12.2021
Ticino

Il Cantone invita i Comuni a obbligare l'uso della mascherina all'esterno

Considerato il peggioramento della situazione epidemiologica, il Consiglio di Stato – su proposta del Dipartimento delle istituzioni (DI) e del Dipartimento della s...
07.12.2021
Ticino

"Usate i veicoli solo se necessario", la Polizia invita alla prudenza per la neve

In vista delle previste forti nevicate a partire dalle 06.00 di domani fino alle 18.00 dell'08.12.2021, con la fase più intensa prevista nelle ore centrali del...
07.12.2021
Ticino

Domani giornata con allerta 3 per nevicate

Domani, giorno dell'Immacolata, arriverà con ogni probabilità la neve in Ticino. MeteoSvizzera ha diramato un'allerta di grado 3 per tutto il Canton...
07.12.2021
Ticino