Svizzera, 24 agosto 2021

A Ginevra arrivano i semafori anti-frontalieri

Le autorità ginevrina hanno installato negli scorsi giorni dei semafori presso le dogane del cantone per scoraggiare e rallentare il forte traffico transfrontaliero. Come riporta l'edizione odierna del Corriere del Ticino, i numerosi frontalieri impiegati nella città di Calvino hanno preso l'abitudine di evitare la trafficata dogana di Bardonnex attraversando il confine in valichi minori, con grande disappunto degli abitanti che devono sopportare il rumore e il traffico che ne consegue.

I semafori entreranno in funzione a partire dal 30 agosto e saranno accesi solo nell'ora di punta mattutina, dalle 6 alle 8:30. Saranno programmati per permettere solo l'80% del flusso registrato finora. Come spiega il consigliere di Stato Serge dal Busco, la misura è stata presa in accordo con le autorità francesi "dopo una fase in cui abbiamo incoraggiato i pendolari a ripensare la loro mobilità".

Guarda anche 

Il “piccolo grande” Ajoie manda al tappeto l’Ambrì

PORRENTRUY - I miracoli succedono ovunque, anche in terra giurassiana e in particolare a Porrentruy, dove ieri sera il “piccolo grande” Ajoie ha steso un...
19.09.2021
Sport

"In Ticino è urgente un blocco delle assunzioni di frontalieri"

Per salvaguardare il mercato del lavoro ticinese è urgente un blocco del rilascio dei permessi per lavoratori frontalieri. Ne è convinta Sabrina Aldi, vicec...
26.08.2021
Ticino

Costringevano dei rom a mendicare per conto loro, cinque arresti

Cinque cittadini bulgari sospettati di sfruttare i rom costringendoli a mendicare sono stati arrestati dalla polizia ginevrina e vodese negli scorsi giorni. La brigata pe...
24.08.2021
Svizzera

Tre persone aggredite con il coltello a una fiera a Ginevra

Almeno tre persone sono rimaste ferite in una serie di aggressioni avvenuta a una fiera a Ginevra. Secondo quanto riferisce la Tribune de Geneve, "diversi accoltella...
25.07.2021
Svizzera