Svizzera, 24 agosto 2021

Costringevano dei rom a mendicare per conto loro, cinque arresti

Cinque cittadini bulgari sospettati di sfruttare i rom costringendoli a mendicare sono stati arrestati dalla polizia ginevrina e vodese negli scorsi giorni. La brigata per la lotta contro il traffico di esseri umani e la prostituzione illegale della polizia ginevrina stavano indagando sulla rete criminale da diversi mesi, ha fatto sapere il ministero pubblico ginevrino lunedì, citato dai media romandi. Diverse perquisizioni e arresti hanno avuto luogo mercoledì 18 agosto a Ginevra e Losanna.

I cinque individui, quattro uomini e una donna appartenenti alla stessa famiglia, sono stati posti in detenzione preventiva. Sono accusati di reclutare
connazionali, per lo più della comunità rom, di organizzare il loro trasferimento in Svizzera e poi di costringerli a mendicare per conto loro sotto sorveglianza. Il denaro raccolto in questo modo è stato investito nella costruzione di una casa in Bulgaria. Le persone interessate sono accusate, tra l'altro, di traffico di esseri umani.

Sul luogo del loro intervento, la polizia ha trovato una trentina di persone che dormivano in rifugi di fortuna. Tra loro c'erano tre bambini piccoli. Sono stati consegnati ai servizi sociali per valutare il loro stato di salute e in seguito saranno riuniti ai loro genitori.

Guarda anche 

Ecoattivisti bloccano il traffico durante una manifestazione, vengono assolti

Negli ultimi mesi, decine di militanti appartenenti al gruppo Extinction Rebellion, noto in diversi paesi europei per le sue manifestazioni dove spesso le strade vengo...
23.01.2022
Svizzera

Si autodenuncia tre giorni dopo aver investito e ucciso un escursionista

Venerdì 14 gennaio, verso le 10.20, un uomo svizzero di 89 anni domiciliato nella regione era stato trovato privo di sensi sulla strada cantonale, nei pressi di...
20.01.2022
Svizzera

Dieci anni dopo i fatti un ladro ultraviolento viene condannato

Dieci anni dopo i fatti, il brutale pestaggio di una donna durante un banale furto a Ginevra ha portato alla condanna di un colpevole. Uno zingaro rumeno di 46 anni, anal...
19.01.2022
Svizzera

Uccide un liceale per rubargli della cannabis: 20 anni di carcere ed espulsione

Il tribunale penale della regione di Broye e Nord Vaud ha condannato lunedì a Renens un 22enne cittadino spagnolo a 20 anni di prigione per omicidio. Una sera d...
18.01.2022
Svizzera