Sport, 28 giugno 2021

Svizzera da urlo: che impresa con la Francia!

Una partita pazzesca dei rossocrociati: siamo ai quarti di finale dell’Europeo

BUCAREST (Romania) – Dovevamo sfatare il tabù degli ottavi di finale. E lo abbiamo fatto in maniera pazzesca. Nella maniera più clamorosa possibile. Contro l’Avversario (con la A maiuscola) più complicato da battere. Eppure è tutto vero: la Svizzera ha battuto ed eliminato la Francia campione del mondo. Roba da non crederci, ma la Nazionale ha sfoderato LA prestazione. Una prestazione super, regalandoci una gioia immensa.
 
 
Sì perché tutti i pronostici ci davano ampiamenti sfavoriti, prevedevano una larga vittoria della Francia, che poteva contare su Mbappé, su Pogba, su Griezmann. Solo per citarne alcuni. E invece la Nazionale ha giocato da squadra, da gruppo, con tutta la forza di una Nazione a spingerli, a sospingerli. Un gruppo, quello di Petkovic, capace di andare in vantaggio con Seferovic e di non eclissarsi nel momento più complicato, ovvero dopo quel rigore di Rodriguez che poteva portarci sul doppio vantaggio.
 
 
Sì perché la Francia non è certo campione del mondo per caso e infatti con la doppietta di Benzema e la superba e meravigliosa rete di Pogba, nel breve volgere di 18’, sembrava aver chiuso la contesa. Sembrava, appunto… perché Seferovic e il luganese Gavranovic ci hanno regalato un sogno. Un sogno che si è trasformato in tripudio nella lotteria dei calci di rigore (con la parata di Sommer su Mbappé), quei rigori che ci sono stati fatali nel 2006 e nel 2016. Ma non questa volta. Non oggi. Non in questa serata dell’Arena Nationala di Bucarest. No, questa sera anche la dea bendata ci ha dato una mano, ci ha sorriso.
 
 
E questo sorriso ce lo prendiamo a piene mani. Con tanto orgoglio, con tanta gioia, dimenticando le sofferenze provate contro il Galles e l’italia. E ora… sotto con la Spagna. Perché sognare non costa nulla!

Guarda anche 

Fa tutto il GC, ma la beffa è bianconera

LUGANO – C’era molta attesa, inutile negarlo, per la prima partita del Lugano targato Mattia Croci-Torti. Il Crus, dopo 2 match vissuti da allenatore ad inter...
24.09.2021
Sport

Rissa in campo: parla la FTC

GIUBIASCO – Oltre all’intervista a noi rilasciata dal responsabile della Sezione Disciplinare della FTC, la Federazione ticinese di calcio è voluta int...
23.09.2021
Sport

Macché pena soft. "Si prospettano sanzioni pesanti". Semine-Locarno, la parola all’avvocato

GIUBIASCO – Ci vorrà del tempo, bisognerà attendere ancora qualche giorno per capire quali saranno le sanzioni per quanto avvenuto sul campo Semine di...
23.09.2021
Sport

“Sanzioni per Semine-Locarno? Ci vorranno almeno 2 settimane e le società…”

GIUBIASCO – Non è stato un weekend come gli altri quello appena trascorso per il calcio regionale. Questa volta, più che i risultati, le reti e le gio...
23.09.2021
Sport