Mondo, 31 maggio 2021

Egiziano violenta una ragazza. "Tutti avrebbero fatto come me, aveva le gambe scoperte"

Una ragazza di 24 anni, originaria di Berlino, è stata stuprata di notte in uno dei punti più frequentati di Marina di Carrara. La giovane era in viaggio verso Siena. Voleva raggiungere degli amici e a Marina di Carrara si è fermata soltanto per una sosta. Non sapeva che da lì a poco avrebbe trovato l’uomo che le avrebbe cambiato la vita.
 

Un egiziano si è avvicinato a lei, le ha chiesto una sigaretta. Secco il rifiuto della ragazza. A quel punto, l’uomo l’ha afferrata con la forza, le ha tappato la bocca.

“Tutti avrebbero fatto come me”, ha spiegato lo stupratore al giudice scaricando le responsabilità su “un bicchiere e qualche canna di troppo”.
 

“Aveva le gambe scoperte”, ha detto in aula come giustificazione. Il gip del tribunale di Massa Dario Berrino lo ha definito come un “uomo pericoloso e privo di autocontrollo”. Per questo, ha confermato il suo arresto.
 

La ragazza, ancora sotto shock, potrà fare ritorno a casa a breve.


 


Guarda anche 

Protesi monocomportartimentale, la soluzione poco invasiva contro l’artrosi al ginocchio che permette un recupero rapido e totale

Un metodo innovativo, che permette una ripresa più rapida, grazie a un intervento più semplice che comporta minori rischi e interessa meno parti del ginocch...
16.06.2021
Mondo

90enne aggredita e violentata a casa sua a Como, arrestato un richiedente l'asilo

Una 90enne comasca è stata aggredita e violentata in casa, lo scorso venerdì 11 giugno. Come riportano i media italiani, l'anziana signora, tra le 21 e ...
15.06.2021
Mondo

Israele: Naftali Bennett diventa premier al posto di Netanyahu

Il parlamento israeliano ha votato domenica sera la fiducia al nuovo governo di Natfali Bennet, che prende quindi il posto di Benjamin Netanyahu, al potere da 12 anni. ...
14.06.2021
Mondo

Dieci anni di carcere ai migranti che incendiarono il campo profughi di Moria

Il tribunale greco di Chios ha condannato oggi i quattro giovani afgani che nel settembre 2020 incendiarono e devastarono il campo profughi di Moria, sull’isola di ...
13.06.2021
Mondo