Sport, 16 maggio 2021

Il Lugano torna a vincere e il Sion vede la Challenge

Niente Europa per i bianconeri che interrompono la serie nera

LUGANO - Quattro sconfitte consecutive (oltretutto senza reti) potevano bastare. Il Lugano, ridisegnato ieri sera da Mister Jacobacci, sconfigge in casa il Sion e lo caccia verso il baratro. Per i vallesani la Challenge League è a due passi, anche se resta ancora una partita per trovare la salvezza: ma dovranno vincere contro il Basilea e sperare che il Vaduz perda o pareggi a Zurigo. Una prospettiva affatto scontata, anzi. Del resto bastava guardare i volti dei giocatori ospiti dopo il kappaò di Cornaredo per capire la drammaticità del loro momento. Mai, in un recente passato, il Sion si eratrovato nei pasticci come adesso; segno evidente di una decadenza sportivo-societaria che ha un nome solo: Christian Constantin, che con le sue decisioni cervellotiche delle
ultime stagioni ha spinto i romandi verso il precipizio.

Ma torniamo ai bianconeri: contrariamente alle ultime sfide, hanno tirato fuori una prestazione grintosa e finalmente efficace, come chiedeva il tecnico bernese. Purtroppo, però, questa vittoria non basta per entrare in Europa, visto che il Servette ha espugnato Vaduy.


Pur privo di mezza difesa, il Lugano ha tenuto sotto controllo la partita e grazie a Ziegler è passato in vantaggio al 19'. Poco prima della pausa ecco il raddoppio, grazie ad una autorete di Lacroix. Nemmeno il tempo di gustare il 2-0 che Tosetti accorcia le distanze. Nella ripresa i vallesani hanno spinto alla ricerca del pareggio. Baumann si é distinto in almeno tre circostanze e poi Gerndt ha chiuso la pendenza ad una ventina di minuti dal termine. Inutili i generosi sforzi dei generosi ospiti.

Guarda anche 

Lugano-Ambrì, un derby da brivido tra infortuni e arbitraggi da paura

LUGANO – Ci risiamo. Rieccoci. Per la sesta volta in stagione, questa sera, Lugano e Ambrì si ritroveranno una di fronte all’altra, questa volta all...
27.01.2022
Sport

Giovane madre in carcere dopo una violenta aggressione

Una 32enne residente nel canton Argovia è stata posta in detenzione preventiva domenica sera dopo ferito gravemente un uomo di 49 anni domenica sera nel suo app...
26.01.2022
Svizzera

Ciao Vlahovic: la Fiorentina ricopre d’oro il Basilea

BASILEA – La “bomba” di mercato lanciata in questi giorni da diverse testate italiane, e confermata nella serata di ieri dal ds della Fiorentina, Prad&e...
25.01.2022
Sport

Tre minorenni aggrediscono e derubano una 64enne

Tre minorenni sono stati arrestati domenica nel canton Neuchâtel, dopo un'importante indagine condotta dalla polizia e dal servizio di medicina legale. I tre...
25.01.2022
Svizzera