Sport, 16 maggio 2021

Il Lugano torna a vincere e il Sion vede la Challenge

Niente Europa per i bianconeri che interrompono la serie nera

LUGANO - Quattro sconfitte consecutive (oltretutto senza reti) potevano bastare. Il Lugano, ridisegnato ieri sera da Mister Jacobacci, sconfigge in casa il Sion e lo caccia verso il baratro. Per i vallesani la Challenge League è a due passi, anche se resta ancora una partita per trovare la salvezza: ma dovranno vincere contro il Basilea e sperare che il Vaduz perda o pareggi a Zurigo. Una prospettiva affatto scontata, anzi. Del resto bastava guardare i volti dei giocatori ospiti dopo il kappaò di Cornaredo per capire la drammaticità del loro momento. Mai, in un recente passato, il Sion si eratrovato nei pasticci come adesso; segno evidente di una decadenza sportivo-societaria che ha un nome solo: Christian Constantin, che con le sue decisioni cervellotiche delle ultime stagioni ha spinto i romandi verso il precipizio.

Ma torniamo ai bianconeri: contrariamente alle ultime sfide, hanno tirato fuori una prestazione grintosa e finalmente efficace, come chiedeva il tecnico bernese. Purtroppo, però, questa vittoria non basta per entrare in Europa, visto che il Servette ha espugnato Vaduy.


Pur privo di mezza difesa, il Lugano ha tenuto sotto controllo la partita e grazie a Ziegler è passato in vantaggio al 19'. Poco prima della pausa ecco il raddoppio, grazie ad una autorete di Lacroix. Nemmeno il tempo di gustare il 2-0 che Tosetti accorcia le distanze. Nella ripresa i vallesani hanno spinto alla ricerca del pareggio. Baumann si é distinto in almeno tre circostanze e poi Gerndt ha chiuso la pendenza ad una ventina di minuti dal termine. Inutili i generosi sforzi dei generosi ospiti.

Guarda anche 

Svizzera, che guaio: Xhaka fuori 6-8 settimane

LONDRA (Gbr) - Così come già successo a settembre, nelle sfide decisive per le Qualificazioni al prossimo Mondiale, anche contro l'Irlanda del Nord (9 o...
28.09.2021
Sport

“Ringrazio Peter Pazmandy. Fu il primo a credere in me”

BELLINZONA - L’appuntamento è fissato in un bar del centro di Bellinzona: Jean Michel Aeby ha appena finito di pranzare con la squadra, un incont...
28.09.2021
Sport

Lugano incandescente: i bianconeri possono volare

LUCERNA – Vincere a Lucerna non è mai facile. Vincere a Lucerna, contro una squadra che quest’anno non ha ancora vinto, era ancora più difficile...
27.09.2021
Sport

“Difficile se non impossibile eliminare questo fenomeno”

GIUBIASCO - Un altro caso di violenza, un altro caso di teppismo sui campi del calcio regionale. Purtroppo negli ultimi anni sono aumentati in maniera esponenziale e...
27.09.2021
Sport