Svizzera, 07 aprile 2021

La Francia chiede (nuovamente) alla Svizzera di accogliere pazienti Covid

La Francia cerca l'aiuto della Svizzera e ha chiesto ad alcuni cantoni di prendersi carico di una parte dei pazienti malati di coronavirus ricoverati negli ospedali francesi. La RTS ha riportato martedì che la regione Bourgogne-Franche Comté ha contattato diversi cantoni occidentali per chiedere loro di accogliere dei pazienti ricoverati per il Covid-19. Da parte francese, il numero di casi è aumentato e alcuni ospedali sono vicini alla saturazione. La Francia aveva già chiesto aiuto alla Confederazione durante la prima ondata della pandemia, nella primavera del 2021. 49 pazienti francesi erano stati trattati negli ospedali svizzeri. 

Situazione praticamente contraria appena al di qua del confine, con l’"Hôpital du Jura", l'ospedale cantonale del Giura, che si trova ora di fronte a una riduzione delle sue attività e deve ricorrere a mettere i suoi dipendenti al lavoro a orario ridotto, secondo un'informazione del portale ArcInfo. E sono proprio i reparti di medicina e terapia intensiva, insieme alle attività chirurgiche, ad essere particolarmente poco sollecitate e lo stabilimento ha "attualmente pochi pazienti Covid".

Per questo il direttore della sanità del canton Giura, Jacque Gerber, ai microfoni della RTS si è detto disposto ad accogliere panzienti francesi anche se lo "stabilimento deciderà caso per caso" se accettare o meno i pazienti provenienti dalla Francia.

Guarda anche 

Il Consiglio nazionale vota per i test gratuiti e la pubblicazione dei contratti con i produttori di vaccini

Il Consiglio nazionale ha approvato giovedì con 144 voti contro 43, nel quadro della legge Covid-19, una disposizione che mira all'assunzione da parte della Co...
02.12.2021
Svizzera

Tentava di curarsi dal covid con clisteri di candeggina: morto no vax

VIENNA (Austria) – Johann Biacsics, uno dei leader più ostinati e convinti dei no vax austriaci, è morto a causa del covid: a novembre era stato accom...
03.12.2021
Magazine

Leader no vax guarisce e cambia idea: «I vaccini salvano la vita»

TREVISO (Italia) – Fino a poco tempo fa era il leader dei no vax in Veneto, protestava contro i vaccini e il covid pass, ma dopo aver vissuto in prima persona la ma...
02.12.2021
Magazine

Votazioni, verso due SI e un NO

Secondo le proiezioni e i primi risultati disponibili gli svizzeri avrebbero largamente approvato le modifiche alla legge Covid-19 e l'iniziativa "Per cure infer...
28.11.2021
Svizzera