Ticino, 26 marzo 2021

È nato in Svizzera ma è indebitato e in assistenza: espulso

A nulla è valso il ricorso presentato dall’avvocato Elio Brunetti. Anche il Tribunale federale ha confermato l’espulsione di un cittadino italiano nato in Svizzera nel 1964.

“Egli non svolge più nessuna attività lucrativa dalla fine del 2013 – scrivono i giudici nella sentenza pubblicata oggi – e durante la sua permanenza nel nostro Paese ha accumulato diversi debiti (…). L’integrazione – in particolare economica – è quindi scarsa e vi è un chiaro interesse pubblico a porre fine al suo soggiorno nel nostro Paese”.

Celibe e senza figli, l’uomo aveva vissuto in Svizzera per quasi trent’anni prima di trasferirsi negli Stati Uniti, nel 1993. Era quindi tornato in Svizzera nel 2005 e aveva ottenuto un permesso di dimora.

Già nel 2012 però la Sezione della popolazione del Dipartimento delle
istituzioni si era rifiutata di rilasciargli un permesso di domicilio a causa del suo eccessivo indebitamento. Aveva potuto tuttavia mantenere il permesso di dimora.

Visto che la sua situazione economica era ulteriormente peggiorata, nel 2016 la Sezione della popolazione aveva deciso di negarli anche il rinnovo del permesso di dimora.

L’uomo ha ricorso prima al Consiglio di Stato, poi al Tribunale cantonale amministrativo e infine al Tribunale federale.

Ma tutti gli hanno dato torto, compresi i giudici della massima corte elvetica, che hanno giudicato la sua espulsione “conforme alla legge” e alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

“Stabilendosi nella fascia di confine, potrà mantenere il rapporto con la sorella e la madre” scrivono i giudici, che oltre a respingere il ricorso hanno messo a carico dell’uomo le spese giudiziarie di 2'000 franchi.

Guarda anche 

Espulsi dalla Svizzera i tre giocatori che picchiarono un arbitro

Cartellino rosso per i tre giocatori kosovari del FC Tordoya che nel 2018 aggredirono brutalmente un arbitro, durante una partita di quinta lega al centro sportivo di Eva...
15.04.2021
Svizzera

Tre calciatori rischiano l'espulsione dalla Svizzera per aver picchiato un arbitro

Sarà resa nota domani, giovedì, la sentenza nei confronti di tre cittadini kosovari processati questa settimana a Ginevra per rispondere della brutale aggre...
14.04.2021
Svizzera

Ha spacciato tutta la vita: ora che è in pensione non può tornare dalla moglie in Ticino

Sua moglie vive in Ticino con un permesso C. Lui, appena uscito dal carcere in Italia e fresco di pensionamento, avrebbe voluto tornare da lei. Ma sarà lei a dover...
14.04.2021
Ticino

Rubava auto in Ticino e le rivendeva: condannato ed espulso

Un 30enne rumeno comparso ieri in aula penale a Lugano è stato condannato a 16 mesi di detenzione da espiare e a 5 anni di espulsione dalla Svizzera. L’uo...
10.04.2021
Ticino