Sport, 08 marzo 2021

A Sion solo un’illusione: questo Lugano proprio non va

I bianconeri hanno subito la terza sconfitta interna nelle ultime 4 partite: questa volta a festeggiare è stato lo Zurigo e la classifica torna a farsi complicata

LUGANO – Dopo il roboante e netto 3-0 di Sion, il Lugano era atteso al varco. I bianconeri avrebbero dovuto confermare quanto di buono visto al Tourbillon in settimana e invece… e invece i ragazzi di Jacobacci ancora una volta sono caduti in casa, arrendendosi allo Zurigo, confermando – se ancora ce ne fosse bisogno – che in questo momento i sottocenerini sono vulnerabili e poco permeabili.
 
Non solo il risultato, ma anche l’atteggiamento del Lugano ha lasciato molto a desiderare: a inizio partita i bianconeri hanno mostrato troppa passività, poche idee (e pure confuse), subendo il gioco dei tigurini e, ovviamente, la conseguente rete che ha deciso la sfida e che significa ottavo posto in classifica e sorpasso
proprio dello Zurigo.
 
Forse a Sion ci eravamo illusi un po’ tutti, avevamo sperato che il peggio fosse alle spalle per Sabbatini e compagni ma evidentemente la tempesta non è ancora passata. Sì perché se Baumann questa volta non è stato inappuntabile, neanche i suoi compagni di squadra sono riusciti a esprimersi su buoni livelli, costruendo poco o nulla e sprecando tutto con Bottani, con Lavanchy e con Maric.
 
E così, dopo la vittoria del Sion, che ha battuto in trasferta il Losanna, i bianconeri sono ottavi a +5 sugli stessi vallesani. Insomma… c’è ancora tanto calcio da giocare e al Lugano conviene trovare la giusta quadra altrimenti la situazione rischia di diventare complicata.

Guarda anche 

YB intrattabile e campione. Per il Lugano non c’è storia

BERNA – Forse la voglia e la fame di chiudere la questione titolo, specie dopo aver abbandonato a sorpresa l’obiettivo doppietta campionato-Coppa Svizzera, ha...
19.04.2021
Sport

Nicole Bullo: “Anche senza l’HCL noi sempre vincenti”

LUGANO - Otto titoli svizzeri in 17 anni con la maglia del Lugano, oltre 250 presenze in rossocrociato, quattro Olimpiadi e undici Mondiali con un bronzo in ciascuna...
19.04.2021
Sport

FCL, l’Europa passa dal Wankdorf

BERNA - Maurizio Jacobacci ha già rimosso la beffa subita in Coppa Svizzera e da mercoledì scorso pensa soltanto alla partita odierna contro lo Young B...
18.04.2021
Sport

Il “piccolo grande” Rappi beffa un fragile Lugano

LUGANO - Inutile girarci in giro: questo Lugano ha perso smalto e sicurezza. E pure la verve dei suoi giocatori migliori, ad immagine degli irric...
18.04.2021
Sport