Ticino, 05 marzo 2021

Frontaliere del furto non si presenta al processo

È stato rinviato il processo a carico di un 21enne del Comasco che avrebbe dovuto tenersi ieri davanti alla Corte delle assise correzionali di Lugano.

Come riferisce La Regione, i giudici hanno atteso l’imputato per un’ora e mezza. Finalmente alle 11 non hanno potuto far altro che constatare la sua mancata comparsa e rinviare il dibattimento.

Il 21enne, difeso dall’avvocato
Debora Deias, deve rispondere di vari reati tra i quali danneggiamento, ripetuta violazione di domicilio e soprattutto furto aggravato. È accusato di aver rubato e rivenduto una dozzina di biciclette di alta gamma, oltre ad altri oggetti. I furti – spiega La Regione - sono avvenuti tra il 2017 e il 2018 nel Luganese e nel Mendrisiotto e sono valsi una refurtiva superiore ai 50mila franchi.

Guarda anche 

Frontaliere scappa dai doganieri e provoca un frontale

Stava scappando dai doganieri, il 28enne cittadino italiano residente in Italia che ha causato uno scontro frontale oggi attorno alle 12.30 su via Tarchini a Balerna. ...
16.04.2021
Ticino

San Gallo: scopre che la figlia ha già fatto sesso e tenta di ucciderla

Un 47enne eritreo è comparso ieri in aula penale a Rorschach (SG) per rispondere delle accuse di tentato omicidio intenzionale, furto e violazione di domicilio. In...
14.04.2021
Svizzera

Tre calciatori rischiano l'espulsione dalla Svizzera per aver picchiato un arbitro

Sarà resa nota domani, giovedì, la sentenza nei confronti di tre cittadini kosovari processati questa settimana a Ginevra per rispondere della brutale aggre...
14.04.2021
Svizzera

Rubava auto in Ticino e le rivendeva: condannato ed espulso

Un 30enne rumeno comparso ieri in aula penale a Lugano è stato condannato a 16 mesi di detenzione da espiare e a 5 anni di espulsione dalla Svizzera. L’uo...
10.04.2021
Ticino