Mondo, 23 febbraio 2021

Se anche gli scacchi diventano 'razzisti'...

Il gioco degli scacchi è sempre più seguito a livello mondiale. Merito dalla celebre, e recente, serie Netflix ‘La regina degli scacchi?. Difficile dirlo, ma non inverosimile ai tempi d’oggi. Ecco allora che torna di moda la polemica contro Antonio Radic, proprietario del canale YouTube più seguito al mondo nell’ambito degli scacchi.

La scorsa estate, il canale Agadmator è stato bloccato perché ritenuto ‘offensivo’. Il motivo? Per qualcuno è ‘razzista’ a causa delle frasi spesso ripetute come ‘il bianco attacca il nero’ (e viceversa). Se per Antonio è una frase d’uso quotidiano, diversamente
la pensa l’intelligenza artificiale che sta dietro a YouTube. Secondo due ricercatori della Carnegie Mellon University, “tutto quel parlare di bianco contro nero potrebbe aver attivato l’algoritmo anti razzismo”.

Ci sarebbero – secondo i due – delle parole che confondono l’intelligenza artificiale. “Attacco, blocco, cattura, minaccia”, mandano in tilt il sistema anche se stiamo parlando di un gioco millenario. Lo scacchista più seguito del mondo è stato avvisato. Se non vuole incorrere in ulteriori blocchi, dovrà necessariamente modificare il linguaggio, anche se esso rientra nella prassi comune del gioco degli scacchi.

Guarda anche 

Protesi monocomportartimentale, la soluzione poco invasiva contro l’artrosi al ginocchio che permette un recupero rapido e totale

Un metodo innovativo, che permette una ripresa più rapida, grazie a un intervento più semplice che comporta minori rischi e interessa meno parti del ginocch...
16.06.2021
Mondo

90enne aggredita e violentata a casa sua a Como, arrestato un richiedente l'asilo

Una 90enne comasca è stata aggredita e violentata in casa, lo scorso venerdì 11 giugno. Come riportano i media italiani, l'anziana signora, tra le 21 e ...
15.06.2021
Mondo

Israele: Naftali Bennett diventa premier al posto di Netanyahu

Il parlamento israeliano ha votato domenica sera la fiducia al nuovo governo di Natfali Bennet, che prende quindi il posto di Benjamin Netanyahu, al potere da 12 anni. ...
14.06.2021
Mondo

Dieci anni di carcere ai migranti che incendiarono il campo profughi di Moria

Il tribunale greco di Chios ha condannato oggi i quattro giovani afgani che nel settembre 2020 incendiarono e devastarono il campo profughi di Moria, sull’isola di ...
13.06.2021
Mondo