Svizzera, 18 febbraio 2021

Migrante a processo per aver incendiato un centro asilanti in Argovia

Un 38enne curdo di nazionalità turca compare oggi a processo nel canton Argovia con l’accusa di aver dato fuoco al centro per richiedenti l’asilo respinti di Oftringen, nell’aprile 2019.

L’uomo - lui stesso un richiedente l’asilo respinto - è accusato di incendio doloso, ma anche di altri reati come coercizione ed estorsione.

L’imputato, come si legge sulla
Aargauer Zeitung, era stato arrestato in Olanda una settimana dopo il rogo, che aveva causato danni per diverse centinaia di migliaia di franchi e obbligato le autorità a trovare nuovi alloggi per la ventina di richiedenti l’asilo che erano ospitati nel centro andato in fiamme.

Il processo dovrebbe durare tutto il giorno. Non è dato sapere se la sentenza verrà emessa ancora oggi.

Guarda anche 

Razzie per oltre 230'000 franchi, condannati ed espulsi tre giovani

Nel giro di sei mesi hanno messo a segno 23 colpi, per una refurtiva del valore complessivo di oltre 230’000 franchi. Hanno iniziato rubando computer portatili nell...
06.03.2021
Svizzera

Frontaliere del furto non si presenta al processo

È stato rinviato il processo a carico di un 21enne del Comasco che avrebbe dovuto tenersi ieri davanti alla Corte delle assise correzionali di Lugano. Come rife...
05.03.2021
Ticino

Condannato il richiedente l'asilo che diede fuoco al centro asilanti

È stato condannato a cinque anni e mezzo di detenzione, il 38enne di nazionalità turca che nell’aprile 2019 diede fuoco al centro per richiedenti l&rs...
24.02.2021
Svizzera

Fece esplodere un ordigno alle scuole di Bellinzona: non sarà espulso

Potrà restare in Svizzera, il 20enne spagnolo che un anno fa piazzò e fece esplodere un ordigno artigianale sull’ex campo da basket delle Scuole Sud d...
23.02.2021
Ticino