Sport, 08 dicembre 2020

Partite truccate e scommesse illecite: squalifica a vita!

L’ex numero 440 della classifica Atp, Stanislav Poplavskyy ha subito la dura condanna da parte della TIU

KIEV (Ucraina) – L’ex numero 440 della classifida Atp, Stanislav Poplavskyy è stato squalificato a vita dal mondo del tennis: l’ucraino paga alcuni incontri di tennis truccati e altre attività illegali.
 
Lo ha annunciato la Tennis Integrity Unit (TIU). Poplavskyy non gioca da due anni: nel 2018 partecipò al torneo di doppio, in coppia con l’estone Kristjan Tamm, ai Futures.
 
La TIU lo ha sanzionato perché “aveva preso parte a gare truccate in più occasioni a partire dal 2015”. Èstato accusato e ritenuto colpevole di aver facilitato il corteggiamento da parte degli scommettitori e non aver segnalato approcci nei suoi confronti che gli chiedevano di segnalare o truccare partite”.
 
Poplavskyy, che ha ricevuto anche una multa di 10'000 dollari, “ha accettato tutte le accuse ed il membro dell'anti corruzione Richard McLaren ha emesso il divieto permanente di giocare o partecipare a qualsiasi evento di tennis autorizzato o decretato dalle autorità governative”.

Guarda anche 

“È come se mi avessero tolto l’aria. 5 anni di squalifica… sono troppi”

LOCARNO – 5 anni di squalifica. Questa la decisione presa dalla Disciplinare della FTC nei confronti di Saverio Manfreda, reo dei fatti accaduti lo scorso mese dura...
14.10.2021
Sport

GALLERY – Dal pallone alla… racchetta e le palle. Sophia ha fatto centro con Zverev?

BERLINO (Germania) – Dai guanti e il pallone, alla racchette e le palle. Sophia Thomalla avrebbe cambiato sport, ma non come atleta, ma seguendo l’amore: la b...
10.10.2021
Sport

Il covid detta legge: a Melbourne solo giocatori vaccinati

MELBOURNE (Australia) – Sarà un’Australian Open col green pass obbligatorio. Ma niente tampone per ottenerlo: ci vorrà il vaccino! Lo Slam austr...
03.10.2021
Sport

A New York si parla russo: Rod Laver, Roger e Rafa tirano un sospiro di sollievo

NEW YORK (USA) – Un po’ come è successo a Serena Williams. Sì perché l’americana nel 2015, dopo aver trionfato negli Australian Ope...
13.09.2021
Sport