Sport, 19 novembre 2020

“Il gol di Carr nel derby? L’ultima sua azione con la maglia del Lugano”

Steve Bartlett, direttore dell’agenzia che cura gli interessi dell’attaccante canadese, ha lasciato poche speranze sulla sua permanenza alla Cornèr Arena

LUGANO – Non è sceso in pista martedì contro il Friborgo, quando il Lugano ha ottenuto la sua terza vittoria consecutiva, dopo aver firmato la sua quarta rete in campionato sabato sera nel derby contro l’Ambrì a pochi secondi dal termine della contesa. Stiamo parlando di Daniel Carr, ufficializzato come quinto straniero dei bianconeri lo scorso settembre, quando aveva sottoscritto da free agent un contratto valido fino al 15 novembre, ma con una clausola per prolungare la permanenza sulle rive del Ceresio fino al 31 dicembre.

Ma già sabato sera si era capito che il Lugano non avrebbe rinnovato il contratto con il 29enne che nel frattempo è diventato un giocatore dei Washington Capitals (alla Cornèr Arena, insomma, giocava in prestito). Stava a Carr decidere se rimanere a vestire i colori bianconeri gratuitamente: la risposta sarebbe dovuta arrivare già lunedì, ma invece il silenzio l’ha fatta da padrone.

Un silenzio che è stato rotto da Steve Bartlett, il direttore della Bartlett Hockey, agenzia che cura gli interessi dello stesso Carr che, da noi contattato, ha fatto un quadro chiaro della situazione. “Penso proprio che tornerà in Nord America a breve – ha detto – Come sapete è un giocatore dei Washington Capitals e nel fine settimana dovrebbe essere presa la decisione in merito alla data d’inizio della prossima stagione di NHL. Quindi inizieranno i camp di allenamento e qualche giorno di riposo e per sistemare le sue cose ed entrare nella nuova ottica penso che gli servirà”.

Le sue parole non lasciano molto adito alle speranze dei tifosi bianconeri di rivedere Carr con la maglia del Lugano…
Il contratto con i bianconeri era valido fino al 15 novembre, c’era la clausola per prolungarlo fino al 31 dicembre, ma sapete anche voi quale sia stata la decisione presa. Poi se a questo aggiungiamo il fatto che la NHL potrebbe ripartire a breve con i vari camp…

Possiamo dire che la rete siglata sabato a porta vuota contro l’Ambrì, sarà l’ultima giocata di Carr in Svizzera e con la maglia del Lugano?
Al 90%, forse anche un po’ di più, direi di sì.

Guarda anche 

Lugano lanciatissimo: addirittura secondo!

ZURIGO - Per una notte i bianconeri sono secondi in classifica. Bene. Non accadeva dallo scorso inverno, quando sulla panchina c'era Maurizio ...
28.11.2021
Sport

È il Black Friday: ecco l’attesa

LUGANO - Venerdì 26 novembre. Per gli amanti dello shopping questa data vuole dire una sola cosa: Black Friday.   E infatti, ancora prima dell’o...
26.11.2021
Ticino

Marius Antonietti attacca: “Ticino, vita dura per i pugili”

LUGANO - Marius Black Antonietti (30 anni) ha dedicato e dedica anima e corpo al pugilato, uno sport che vive con grande intensità e dedizione. Ha vint...
26.11.2021
Sport

Chad Silver, la fine tragica di un ragazzo perbene

Il 1998 verrà ricordato per le gesta sportive della Francia multietnica campione del mondo, per la doppietta di Marco Pantani (Giro e Tour), per il caso Fes...
25.11.2021
Sport