Mondo, 03 novembre 2020

L'Italia verso la chiusura dei confini

È in fase di elaborazione in questi giorni il nuovo decreto ministeriale del governo italiano che introdurrà nuove misure per cercare di arginare la diffusione del coronavirus. E fra queste, stando a quanto riporta la stampa italiana, ci dovrebbero essere anche delle limitazioni degli spostamenti fra regioni e, verosimilmente, da e verso l'estero. I provvedimenti contenuti nel nuovo decreto dovrebbero basarsi su un meccanismo che distribuirà le singole Regioni all'interno di tre fasce: verde, arancione e rossa.
 

Essendo le due regioni limitrofe al Ticino, Lombardia e Piemonte, tra le più toccate in Italia queste potrebbero dunque finire tra le zone alle quali pensa il Presidente del Consiglio quando ipotizza di “porre un limite agli spostamenti da e verso regioni che presentano elevati

coefficienti di rischio, salvo che non vi siano comprovate esigenze lavorative, motivi di studio o salute, situazioni di necessità”. Verosimile quindi che si torni alla situazione di marzo quando gli spostamenti permessi erano limitati ai frontalieri e a poche altre eccezioni.
 

Sulla questione, e sulle sue ripercussioni per il Ticino e i ticinesi, si è espresso peraltro anche il Consigliere di Stato Norman Gobbi. "Sarà un po' come a inizio marzo – afferma Gobbi al Corriere del Ticino –. Verrà comunque mantenuta e tutelata la possibilità di movimento transfontaliero per i lavoratori, secondo quanto stabilito dalla Confederazione. Sarà invece più problematico vivere i contatti familiari o sentimentali, così come il turismo del commercio in una direzione come nell'altra".


Guarda anche 

Italia-Svizzera e quella bomba disinnescata vicino allo Stadio Olimpico

ROMA (Italia) – Ieri sera, ahinoi, il campo ha parlato e ha emesso il suo verdetto chiaro ed inequivocabile: l’Italia è troppo forte al momento per que...
17.06.2021
Sport

A lezione di calcio: Svizzera, così si torna a casa

ROMA (Italia) – Un bel colpo d’occhio da parte dei numerosi tifosi svizzeri sugli spalti. L’urlo di Xhaka per caricare i suoi al termine del nostro inno...
17.06.2021
Sport

“Non fasciamoci la testa e guardiamo in avanti”

LUGANO - Un Mondiale che non si è fatto mancare nulla e che alla fine ha premiato una squadra, il Canada, che ha saputo gettare sul ghiaccio una mentalit&agra...
15.06.2021
Sport

Brasile, Copa America al via con il paese in ginocchio

BRASILIA (Brasile) - Nelle socrse settimane la Conmebol (la federazione sudamericana di calcio) ha chiesto al Brasile di organizzare la Copa America 2021 in sostituz...
14.06.2021
Sport