Svizzera, 02 novembre 2020

Ginevra chiude bar, ristoranti e commerci "non essenziali"

Per contenere la diffusione del Coronavirus il canton Ginevra ha deciso che bar, ristoranti e negozi "non essenziali" saranno chiusi a partire da lunedì. D'altra parte, le scuole e gli asili rimarranno aperti. Dopo il canton Giura, Ginevra è il secondo cantone a introdurre tali misure.

Anche cinema, teatri, sale da concerto, piste di pattinaggio, piscine e centri fitness devono chiudere e parrucchieri, barbieri, estetisti e tatuatori non possono più esercitare. Lo stesso vale per la prostituzione.

D'altro canto, il Consiglio di Stato ha previsto un elenco di eccezioni. Possono rimanere aperti negozi di alimentari, farmacie, ottici, banche, agenzie immobiliari, operatori telefonici, librerie, fiorai, negozi di bricolage, garage e officine
per biciclette. Rimangono aperti anche mercati all'aperto e luoghi di culto.

Le altre misure già adottate per cercare di arginare questa seconda ondata rimangono in vigore. I raduni di più di cinque persone sono quindi vietati negli spazi pubblici. Gli incontri privati di più di cinque persone sono vietati sia all'interno che all'esterno.

"Rimanete a casa vostra il più possibile, non uscite se non è necessario", ha commentato Mauro Poggia, responsabile del Dipartimento della Salute, del Lavoro e della Sicurezza nell'annunciare le nuove restrizioni. "Il virus è ovunque, dobbiamo intervenire su larga scala", ha detto. "Le misure precedenti non sono state sufficienti".

Guarda anche 

Motomondiale in lutto: il Covid si è portato via Fausto Gresini

BOLOGNA (Italia) – Dopo la notizia giunta ieri sera, subito smentita dal suo team e dai suoi familiari, questa volta purtroppo è tutto vero e il Motomondiale...
23.02.2021
Sport

"Ha nascosto il numero di morti di Covid-19", governatore di New York nella bufera

Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo (nella foto) è finito nella bufera dopo essere stato accusato di aver dissimulato il vero numero di morti di Co...
16.02.2021
Mondo

Covid 19, la Svizzera pronta ad accogliere malati dal Portogallo

Ad anticiparlo è il Blick: la Svizzera ha dato la sua disponibilità ad accogliere malati di Covid 19 provenienti dal Portogallo, un paese alle prese con una...
04.02.2021
Svizzera

L’Ambrì chiede gli aiuti a fondo perso

AMBRÌ - L’Hockey Club Ambrì-Piotta comunica che la richiesta per l’ottenimento degli aiuti a fondo perso destinati alle società spor...
01.02.2021
Sport