Mondo, 29 ottobre 2020

La Francia di nuovo in confinamento da venerdì, scuole rimangono aperte

Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato mercoledì sera un nuovo confinamento a partire da venerdì e almeno fino al primo dicembre. L'obiettivo è quello di arginare la seconda ondata di Covid-19, "che sarà senza dubbio più letale della prima", secondo l'inquilino dell'eliseo.

"Ho deciso che a partire da venerdì, dobbiamo ritrovare il confinamento che aveva fermato il virus. L'intero territorio nazionale è interessato", ha detto il capo dello Stato francese mercoledì sera in un discorso televisivo.

"Questo contenimento sarà adattato su tre punti principali: le scuole rimarranno aperte, il lavoro potrà continuare e le case di riposo potranno essere visitate", ha detto. Se non si fa nulla, la Francia rischia di vivere "almeno 400'000 morti supplementari" nei prossimi mesi, ha detto durante il discorso televisivo.

"Alcuni sostengono di non fare nulla e supponendo che il virus circolerà, questa è quella che viene chiamata la ricerca dell'immunità di massa (...). Il Consiglio scientifico ha valutato le conseguenze di tale opzione, sono implacabili. A brevissimo termine, significa il triage dei pazienti in ospedale e nel giro di pochi mesi almeno 400'000 morti supplementari. (...) La Francia non adotterà mai questa strategia", ha continuato il presidente francese.

Nell'ambito di questo nuovo confinamento, bar, ristoranti e "attività non essenziali" chiuderanno. Ma le scuole fino al liceo compreso rimarranno aperte. Solo l'istruzione superiore dovrà
passare all'insegnamento a distanza.

E se da un lato mantenere aperte le scuole permetterà a molti genitori di conciliare meglio gli obblighi familiari e professionali, dall'altro, "ove possibile, il telelavoro sarà ancora una volta generalizzato", ma rispetto al confinamento primaverile, "l'attività continuerà con maggiore intensità", ha detto.

Allo stesso modo, "per evitare i drammi umani che abbiamo vissuto in primavera e per evitare che i single alla fine della loro vita si isolino completamente, le visite alle case di riposo (...) saranno questa volta autorizzate, nel rigoroso rispetto delle norme sanitarie".

Sul piano economico, Macron ha promesso di aiutare le piccole imprese che dovranno chiudere "con l'ipotesi di una perdita di fatturato fino a 10'000 euro (10'695 franchi) al mese". Il programma di lavoro a orario ridotto continuerà e sono state annunciate diverse misure per assicurare la liquidità alle aziende.

"Un piano speciale sarà fatto per i lavoratori autonomi, i negozianti e le piccolissime e medie imprese", ha annunciato, invitando i francesi a rimanere "uniti e solidali" nonostante la loro "stanchezza".

"Come tutti i nostri vicini, siamo sopraffatti dall'improvvisa accelerazione dell'epidemia di un virus che sembra acquisire forza con l'avvicinarsi dell'inverno e l'abbassamento delle temperature. Ancora una volta, dobbiamo essere molto umili, tutti in Europa siamo sorpresi dall'evoluzione del virus", ha detto Emmanuel Macron.

Guarda anche 

Brasile, Copa America al via con il paese in ginocchio

BRASILIA (Brasile) - Nelle socrse settimane la Conmebol (la federazione sudamericana di calcio) ha chiesto al Brasile di organizzare la Copa America 2021 in sostituz...
14.06.2021
Sport

VIDEO - Ristoranti aperti solo all’esterno? Non ha spazio e fa mangiare i clienti sul wc!

NAPOLI (Italia) – In Italia, così come alle nostre latitudini, dovremo aspettare ancora qualche giorno per poter recarci al ristorante e poter pranzare o cen...
20.05.2021
Magazine

2000, Italia che beffa! Francia ancora regina

Per la prima volta nella storia del calcio moderno, la fase finale degli Europei viene organizzata da due paesi. L’UEFA li affida a Belgio e Olanda. È...
18.05.2021
Sport

Ha il Covid ma prende i trasporti pubblici e va al lavoro: 1'600 franchi di multa

Sono 77 i decreti d’accusa finora emessi nel canton Argovia per violazione delle norme anti-Covid. Tra di essi, come riporta oggi la Aargauer Zeitung, ce ne sono al...
15.05.2021
Svizzera