Svizzera, 26 ottobre 2020

2000 franchi per un piccolo appartamento, locatrice in manette per affitti esorbitanti a migranti clandestini

Faceva pagare 2000 franchi di affitto mensile per un piccolo appartamento, il cui prezzo ufficiale non dovrebbe superare i 1130 franchi al mese. Una proprietaria di immobili di Ginevra è finita sotto accusa per aver approffittato dello stato di vulnerabilità di decine di migranti clandestini per far pagare loro un affitto esorbitante, ben al di sopra del prezzo normale.

A riferirlo è l'emittente RTS, che riporta la vicenda di una donna delle pulizie filippina senza permesso di soggiorno che vive nel centro di Ginevra e che fa parte di un gruppo di circa 20 vittime che hanno sporto denuncia contro la proprietaria del immobile in cui risiedono o risiedevano.

Tra il 2018 e il 2019, la donna avrebbe subaffittato circa 30 appartamenti a migranti privi di documenti, la maggior parte dei quali di origine filippina, a prezzi molto più alti di quelli sul mercato. Di conseguenza, secondo quanto riferito da RTS, ha realizzato utili fino a 40'000 franchi al mese. In carcere da marzo, la sua detenzione preventiva è stata appena prolungata di due mesi per evitare qualsiasi fuga o collusione delle prove. Il suo processo potrebbe avere luogo all'inizio dell'anno. Sempre secondo l'emittente radiotelevisiva romanda, la donna rischia fino a 10 anni di carcere.

Guarda anche 

Poliziotto sanzionato per non aver creduto a una vittima di minacce

Un poliziotto di Ginevra è stato sanzionato per non aver tenuto conto della testimonianza di una donna minacciata dal marito. Appena qualche settimana dopo esse...
28.04.2022
Svizzera

Poliziotto senza patente condannato per aver guidato una e-bike

Condannato per aver guidato una e-bike. È successo ad un poliziotto di Ginevra, il quale, dopo essersi visto ritirare la patente, aveva deciso di recarsi a lavoro ...
21.04.2022
Svizzera

Dopo l'autostrada, gli ecoattivisti bloccano un ponte a Ginevra

Dopo aver bloccato l'autostrada A1 fuori Losanna, degli attivisti del gruppo Renovate Switzerland hanno bloccato il traffico sul ponte del Monte Bianco a Ginevra. ...
14.04.2022
Svizzera

Morto poco dopo aver ricevuto il vaccino, la giustizia deve indagare

La giustizia ginevrina dovrà indagare la morte di un settantenne deceduto poco dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino covid il 15 marzo 2021. Come riporta la ...
08.04.2022
Svizzera