Mondo, 25 settembre 2020

Attacco all'arma bianca vicino alla sede di Charlie Hebdo, almeno due feriti

Un uomo e una donna sono stati accoltellati venerdì a Parigi, nei pressi della vecchia sede del giornale Charlie Hebdo, proprio mentre si tiene il processo per gli attentati omicidi che lo hanno colpito nel gennaio 2015.

L'emittente France 2 ha confermato che le due vittime erano dipendenti della società di produzione televisiva che produce il suo programma di punta "Cash Investigation". "Le loro vite non sono in pericolo, grazie a Dio", ha detto il primo ministro Jean Castex durante una visita sulla scena.

Entrambe le vittime sono impiegate dall'agenzia di strada Premières Lignes. "Ho visto uno dei miei colleghi, macchiato di sangue, inseguito da un uomo con un machete per strada", ha detto ad AFP un dipendente di questa casa di produzione audiovisiva.

Poco dopo i fatti, un uomo è stato arrestato vicino a Place de la Bastille, nell'est della capitale francese. L'uomo di 18 anni è stato il "principale
responsabile degli eventi", ha detto Jean-François Ricard, il capo della procura nazionale antiterrorismo incaricato delle indagini. Secondo le prime ricostruzioni fornite dai media l'uomo sarebbe un cittadino pakistano.

Una seconda persona, di 33 anni, è stata successivamente arrestata "per effettuare una serie di controlli" sui "suoi rapporti con il principale colpevole", ha detto Jean-François Ricard.

Il primo ministro francese Jean Castex ha affermato venerdì la sua "ferma volontà, con tutti i mezzi, di combattere il terrorismo" visitando la scena venerdì pomeriggio.

Questo attacco all'arma avviene, continua Castex, "in un luogo simbolico e proprio nel momento in cui si sta svolgendo il processo degli autori degli atti indignati contro Charlie Hebdo", ha detto venerdì il capo del governo, riferendosi all'attacco al settimanale avvenuto nel gennaio 2015.

Guarda anche 

L'Austria mette al bando i Fratelli Musulmani

L’Austria è il primo Paese europeo ad aver bandito la Fratellanza Musulmana, una delle più importanti associazioni dell’islam pol...
14.07.2021
Svizzera

13enne stuprata e uccisa a Vienna: arrestato un terzo migrante

Emergono nuovi dettagli in merito all’agghiacciante omicidio della 13enne Leonie, il cui cadavere è stato rinvenuto sabato scorso a Vienna. Dopo aver arresta...
03.07.2021
Mondo

Sono tutte donne (tra cui una giovane mamma) le vittime dell'accoltellatore di Würzburg

Sono tutte donne le vittime di Abdirahman J., il 24enne somalo che venerdì ha preso a coltellate numerosi passanti nella città tedesca di Würzburg. ...
28.06.2021
Mondo

Basilea: giovane donna molestata sessualmente da tre uomini

Una giovane donna è stata molestata sessualmente da tre uomini, la scorsa notte a Basilea. A seguito dell’aggressione ha dovuto essere trasportata in am...
27.06.2021
Svizzera