Sport, 11 settembre 2020

Morte Astori: indagini chiuse e i medici non si presentano

Il capitano della Fiorentina è morto il 4 marzo 2018 nella sua camera di albergo di Udine

FIRENZE (Italia) – La notizia della sua morte, improvvisa, repentina e inaspettata, aveva scosso tutti: il calcio italiano intero si era fermato, quello europeo e mondiale lo aveva ricordato con tanto affetto e molto silenzio. La dipartita di Davide Astori, avvenuta in un albergo di Udine il 4 marzo 2018, mentre il capitano della Fiorentina dormiva, in attesa di scendere in campo contro l’Udinese era stato un duro colpo per tutti.

Ora a distanza di oltre due anni, la Procura di Firenze ha chiuso il filone d’indagine che ipotizza il reato di falso materiale: due medici hanno respinto le accuse, uno non si è presentato davanti al Pubblico ministero. Il reato viene ipotizzato in merito alla presunta falsificazione di un referto medico.

A ottobre inizieranno le udienze per la discussione della perizia.

Guarda anche 

Daprelà ancora lui: a Sion arriva il primo punto del 2021

SION – In attesa di Abubakar, al Lugano basta Daprelà. Così come era successo lo scorso ottobre a Cornaredo, così nella prima uscita stagione d...
18.01.2021
Sport

FC Lugano, dieci motivi per sperare nell’exploit

LUGANO - La pandemia non ha ucciso il calcio, ci mancherebbe! Ma ne ha attenuato l’intensità, il ritmo e le emozioni. Ci sono state le quarantene e i ca...
17.01.2021
Sport

Lugano, Odgaard ai saluti: “Uno dei migliori che abbia allenato”

LUGANO – Sfogliando il sito ufficiale dell’FC Lugano, si può notare come il nome di Jens Odgaard, faccia ancora capolino nell’elenco dei giocator...
15.01.2021
Sport

Odgaard: dal Lugano alla Serie B?

LUGANO – Al momento l’ufficialità del suo addio alla maglia bianconera non è ancora arrivata, ma l’avventura luganese di Jens Odgaard dovr...
08.01.2021
Sport