Sport, 11 settembre 2020

Morte Astori: indagini chiuse e i medici non si presentano

Il capitano della Fiorentina è morto il 4 marzo 2018 nella sua camera di albergo di Udine

FIRENZE (Italia) – La notizia della sua morte, improvvisa, repentina e inaspettata, aveva scosso tutti: il calcio italiano intero si era fermato, quello europeo e mondiale lo aveva ricordato con tanto affetto e molto silenzio. La dipartita di Davide Astori, avvenuta in un albergo di Udine il 4 marzo 2018, mentre il capitano della Fiorentina dormiva, in attesa di scendere in campo contro l’Udinese era stato un duro colpo per tutti.

Ora a distanza di oltre due anni, la Procura di Firenze ha chiuso il filone d’indagine che ipotizza il reato di falso materiale: due medici hanno respinto le accuse, uno non si è presentato davanti al Pubblico ministero. Il reato viene ipotizzato in merito alla presunta falsificazione di un referto medico.

A ottobre inizieranno le udienze per la discussione della perizia.

Guarda anche 

Una perla di Gerndt e l'opportunismo di Guidotti: un Lugano da 4 in pagella

ZURIGO - Non è bastato al Lugano l’euro-gol del talentuoso svedese Gerndt (seconda rete in due gare) per condurre in porto la vittor...
27.09.2020
Sport

Guai per Suarez: la cittadinanza italiana ottenuta con una truffa?

PERUGIA (Italia) - Colpo di scena importante sull'esame sostenuto da Luis Suarez a Perugia per ottenere la cittadinanza italiana: la Guardia di Finanza ha effettuato ...
22.09.2020
Sport

"Bellinzona, che tempi! Un peccato vederlo in Prima”

GIUBIASCO - A Giubiasco si fa sul serio. Oddio: non è che in passato la società biancorossa abbia preso le cose sottogamba, no! Ma è indubbio ch...
21.09.2020
Sport

Lugano concreto e pimpante: col Lucerna si è vista una squadra

LUGANO - Che bel Lugano, ragazzi! La squadra di Maurizio Jacobacci, che nelle partite amichevoli e in Coppa Svizzera a Sciaffusa aveva lasci...
20.09.2020
Sport