Svizzera, 04 settembre 2020

"Le naturalizzazioni a Lugano sono diventate un teatrino elettorale"

Naturalizzazioni indigeste a Lugano. La Lega dei Ticinesi in riva al Ceresio ha deciso di non partecipare alle riunioni della Commissioni delle Petizioni – il cui compito è valutare le domande di richiedenti della nazionalità svizzera – e annuncia inoltre che il gruppo della Lega non voterà più alcuna richiesta di naturalizzazione.

Questo perchè la Commissione delle Petizioni, a detta dei deputati leghisti, sarebbe ormai ridotta ad un "teatrino a fini elettorali" il cui lavoro, in particolare nell’esame e nell’evasione delle richieste di naturalizzazione a Lugano, come pure della valutazione delle stesse nel plenum del Consiglio Comunale mostrerebbe diverse lacune.

"Principio alla base di ogni valutazione dei petenti e fattore determinante per l’accoglimento o meno di una tale istanza deve - si legge nel comunicato trasmesso dalla Lega di Lugano - essere l’integrazione, sotto tutti i possibili punti di vista. Palese a nostro avviso che, nel caso citato, tali premesse sono state gravemente disattese, sia all’interno della Commissione delle petizioni sia all’interno del Consiglio comunale".

"Ai fautori – prosegue il comunicato - della incondizionata e facile concessione dell’attinenza luganese - prosegue la Lega -, va pure la colpa di aver delegittimato l’importante e preciso lavoro svolto dall’amministrazione comunale incaricata dell’esame dei singoli dossier".

"Non siamo disposti a partecipare alla svendita del nostro paese a chiari fini elettorali, il passaporto non è il libretto della cooperativa, almeno per noi." conclude il testo.

Guarda anche 

Festa Lugano, Ticino in trionfo: il Crus nella storia

BERNA – “Ci credevo dallo scorso 2 settembre. Questo era l’obiettivo”. Parole e musica di Mattia Croci-Torti che ha così commentato ieri la...
16.05.2022
Sport

Lugano, è tutto vero! La Coppa Svizzera è tua!

BERNA – Era il sogno, neanche tanto nascosto, degli ultimi due mesi. Era l’obiettivo che il Lugano, i suoi tifosi e tutto il Canton Ticino avevano messo nel m...
15.05.2022
Sport

“I nostri anni meravigliosi Malfanti il trascinatore”

LUGANO - Adriano Coduri ha quasi 85 anni e sente gli acciacchi della vita anche se non se ne cura troppo. Risiede sempre a Rancate, il paese in cui è cre...
15.05.2022
Sport

Il sindaco lancia la finale: “Mister Croci Torti è un mito”

LUGANO - “Non sono un tifoso fanatico ma quando mi capita vado a Cornaredo e mi vedo la partita assieme ai vecchi supporter bianconeri, quelli che non mollano ...
15.05.2022
Sport