Svizzera, 28 agosto 2020

"Berna non ha il virus sotto controllo"

“Berna non ha il virus sotto controllo”. Parole e musica di Marcel Salathé, noto epidemiologo svizzero e da mesi critico nei confronti del consiglio federale. “L’atteggiamento delle autorità – dice in un’intervista al Gruppo Tamedia – va nella direzione sbagliata. Non sta funzionando nulla, specialmente nel tracciamento dei contatti”.

E ancora: “Sembra quasi che il virus debba adattarsi agli orari di ufficio dei vari funzionari. I test devono essere più veloci: è inammissibile aspettare giorni prima di ricevere l’esito del tampone. I Cantoni devono alzare la voce e rivedere il loro approccio al virus”.

Salathé ha parlato anche dell’applicazione SwissCovid, che al momento non sta riscuotendo particolare successo tra la popolazione. “A dire il vero – commenta – siamo migliori dei Paesi limitrofi come Francia e Germania”.

Guarda anche 

Salario minimo di 23 franchi a Ginevra, nuovo stadio a Zurigo. I risultati delle votazioni a livello cantonale

Oltre ai cinque oggetti federali su cui si sono espressi ieri i cittadini svizzeri, in diversi cantoni l'elettorato era chiamato a decidere su temi locali e cantonali...
28.09.2020
Svizzera

Sì a aerei da combattimento e congedo paternità, no a limitazione, deduzione per i figli e alla caccia

È caduto il verdetto sugli ultimi due oggetti il cui risultato era ancora in bilico e alla fine i votanti svizzeri hanno detto sì all'acquisto di nuovi ...
27.09.2020
Svizzera

Verso due NO e un SI, suspense per caccia e aerei da combattimento

Quando sono stati scrutinati circa la metà dei cantoni l'iniziativa dell'UDC contro la libera circolazione e le deduzioni per i figli si avviano verso una ...
27.09.2020
Svizzera

Dramma di Zurigo, la vittima uccisa dalla figlia 18enne

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti della tragedia familiare avvenuta giovedì a Zurigo (vedi articoli correlati) a uccidere il 47enne kosovaro sarebbe...
26.09.2020
Svizzera