Sport, 27 agosto 2020

Caso Blake: non solo l’NBA! Si ferma tutto lo sport americano

Lo stop è arrivato nel calcio, nel baseball e nel tennis

KENOSHA (USA) – Ora è diventato un fatto di stato, una vera guerra contro il razzismo, una dura presa di posizione contro quanto sta avvenendo in USA soprattutto negli ultimi mesi, e in particolare negli ultimi giorni con i colpi sparati a bruciapelo dalla polizia a Kenosha nei confronti dell’afroamericano Jason Blake, crivellato dagli agenti e rimasto paralizzato.

Da lì è iniziata una rappresaglia anche nelle strade che sta portando a nottate intere di tensioni, di sparatorie: insomma, negli USA ci si trova sull’orlo di una guerra civile.

Una situazione assurda, al limite del surreale, che ha toccato anche il mondo dello sport che ha deciso di mandare un segnale forte, inequivocabile: niente più inchini durante l’inno nazionale a sostenere il movimento “Black Lives Matter”, ma il blocco dei campionati professionistici e dei tornei di tennis.

A dare il via alla protesta sono stati i Milwaukee Bucks che hanno deciso di non scendere in campo nella sfida valida per i playoff di NBA contro gli Orlando Magic. La conseguenza? Tutte le altre sfide della notte sono state rinviate. Non un problema da poco, tenendo conto di cosa ha dovuto subire il campionato professionistico di basket negli scorsi mesi a causa del COVID-19. Ma la presa di posizione dei Bucks è tutt’altro che campata in aria: Milwaukee si trova nel Wisconsin, esattamente dove è avvenuta la sparatoria che ha visto come protagonista involontario Jason Blake, che era completamente disarmato.

La scelta di Bucks è stata seguita poi dai campionati di calcio e di baseball: ben 8 partite sono state rinviate, dopo il rifiuto dei giocatori di scendere in campo. Poi è arrivata la scelta della tennista Naomi Osaka di non scendere in campo nella semifinale dei Western & Southern Open USA: “Prima di essere un’atleta sono una donna afroamericana”, ha detto spiegando la sua scelta. L’associazione tennistica americana ha poi deciso di sospendere tutte le sfide.

Guarda anche 

La password dimenticata che vale 200 milioni di franchi in Bitcoin

Il valore del Bitcoin ha preso il volo nelle scorse settimane raggiungendo il massimo storico di 40'000 dollari giovedì 7 gennaio. Per coloro che non hanno pi&...
13.01.2021
Mondo

VIDEO – Contromano in autostrada: la polizia lo tampona e spara per fermarlo

FIRENZE (Italia) – Ha lasciato tutti a bocca aperta, specie chi si è trovato di fronte a quanto stava avvenendo, l’incredibile intervento della Polizia...
14.01.2021
Magazine

Libertà d'espressione, il social network "Parler" chiuso da Amazon e bandito da Apple e Google

Il popolare social network dei conservatori americani, Parler, è stato chiuso lunedì, il giorno dopo che Amazon ha tagliato l'accesso ai suoi server sul...
11.01.2021
Mondo

"I media e i democratici stanno lanciando una nuova 'guerra al terrore'"

Alcune delle stesse persone che stavano dietro la "Guerra al Terrore" lanciata sulla scia degli attentati alle torri gemelli del 2001 stanno ora aiutando a iniz...
11.01.2021
Mondo