Mondo, 18 agosto 2020

Il Covid si trasmette anche nell'aria? Uno studio dice che...

Da sempre si sa che il Covid si trasmette tramite le goccioline di saliva, da qui le indicazioni ormai notissime di lavare sempre le mani, mantenere le distanze sociali o indossare la mascherina quando non è possibile farlo. Ma adesso parrebbe che le goccioline che restano nell’aria possano essere a loro volte infettive.

Che si produca aerosol con gesti diversi, anche solo parlando, è noto. Ma da pochissimo si è scoperto che le goccioline di aerosol contengono virus vivi e non solo frammenti di materiale genetico, grazie al lavoro dell’Università della Florida.

Gli scienziati hanno raccolto il virus a due e quattro metri di distanza da pazienti ricoverati per Covid dimostrando che quel virus campionato nell’aria era in grado di infettare cellule in laboratorio. La sequenza del genoma del virus isolato era identica a quella del tampone di un paziente sintomatico appena ricoverato in quella camera.

E teniamo conto che in quel caso si trattava di un locale che aveva sei ricambi d’aria all’ora ed era dotata di filtri efficienti, radiazioni ultraviolette e altre misure di sicurezza per inattivare il virus.
Dunque, le goccioline presenti nell’aria a due e quattro metri, ben oltre il metro e mezzo della distanza sociale, potrebbero essere infettive. Non ve ne è ancora la certezza, altri scienziati dovrebbero analizzare i risultati e magari arrivare a una conclusione, uguale o diversa.

“Non sono sicura che questi numeri siano abbastanza alti da provocare l’infezione di qualcuno. L’unica conclusione che posso trarre da questo documento è che è possibile coltivare virus vitali campionati in aria, e ammetto che non è poco”, ha dichiarato Angela Rasmussen, virologa della Columbia University di New York.

Guarda anche 

Trump nomina la cattolica Amy Coney Barrett come giudice della Corte Suprema

Donald Trump ha fatto la sua scelta: la giudice conservatrice Amy Coney Barrett è stata nominata quale successore di Ruth Bader Ginsburg alla Corte suprema degli S...
27.09.2020
Mondo

Attacco all'arma bianca vicino alla sede di Charlie Hebdo, almeno due feriti

Un uomo e una donna sono stati accoltellati venerdì a Parigi, nei pressi della vecchia sede del giornale Charlie Hebdo, proprio mentre si tiene il processo per gli...
25.09.2020
Mondo

Il riso Uncle's Ben cambierà logo e nome nel 2021 per "combattere il razzismo"

Dopo diversi mesi di riflessione, il gigante agroalimentare Mars ha finalmente deciso di sostituire il nome e l'immagine del suo famoso marchio di riso Uncle's Be...
24.09.2020
Mondo
Mondo