Mondo, 17 agosto 2020

USA, manifestanti antirazzisti chiedono ai residenti bianchi di abbandonare le loro case

Non si placano negli Stati Uniti le proteste e i disordini legate alla morte di un afroamericano durante il suo arresto a Minneapolis lo scorso giugno. Mercoledì scorso manifestanti del movimento Black Lives Matter hanno protestato in una zona residenziale di Seattle, città del nord-ovest degli Stati Uniti fra le più interessate dai disordini delle scorse settimane, e come si può vedere nelle molteplici riprese video ora disponibili in rete gli attivisti si sono riuniti davanti alle abitazioni dei residenti, in gran parte bianchi, per "invitarli" a lasciare le loro case per darle a membri della comunità afroamericana.

Nei video pubblicati nel frattempo su Internet, si vedono decine di persone che cantano che le vite dei neri sono importanti ("Black Lives Matter") prima che un manifestante, microfono alla mano, prende di mira gli abitanti del quartiere invitandoli ad andarsene. L'uomo, la cui identità non è nota, accusa i residenti bianchi di vivere in "una zona storicamente nera della città". Nel video si vede un altro attivista "offrire" a tutti i residenti della zona la possibilità di "rinunciare" alla propria casa per pentirsi. In un altro video che mostra gli stessi manifestanti in un'altra località dopo la "protesta" descritta prima gli attivisti si sono spinti fino al punto di minacciare i negozianti locali, "colpevoli" di possedere un'attività in una zona "storicamente nera". Uno dei negozianti ha dovuto chiamare la polizia per una finestra rotta dalla folla. I dimostranti vengono sentiti accusare i negozianti di "essere razzisti" semplicemente perché hanno un'attività in quella zona "storicamente nera" della città.

Parte della scena descritta sopra può essere vista in un video pubblicato dallo Youtuber "Lonely Banter", preceduta e accompagnata da un suo commento, disponibile qui sotto.

Guarda anche 

Trump nomina la cattolica Amy Coney Barrett come giudice della Corte Suprema

Donald Trump ha fatto la sua scelta: la giudice conservatrice Amy Coney Barrett è stata nominata quale successore di Ruth Bader Ginsburg alla Corte suprema degli S...
27.09.2020
Mondo

Attacco all'arma bianca vicino alla sede di Charlie Hebdo, almeno due feriti

Un uomo e una donna sono stati accoltellati venerdì a Parigi, nei pressi della vecchia sede del giornale Charlie Hebdo, proprio mentre si tiene il processo per gli...
25.09.2020
Mondo

Degenera una lite in un appartamento di Zurigo, un morto e due feriti

Una lite è degenerata giovedì mattina in un appartamento di Zurigo causando la morte di un uomo e il ferimento di due donne. La polizia è stata aller...
24.09.2020
Svizzera

Nascose il fratello dopo l'omicidio, licenziato dall'amministrazione cantonale

È definitivo il licenziamento dall’amministrazione cantonale di un 38enne svizzero kosovaro domiciliato a Monte Carasso, fratello di uno dei cinque condannat...
22.09.2020
Ticino