Sport, 15 luglio 2020

HCL, fine di un’era: anche i Nord Veterans si sono ufficialmente sciolti

Dopo la Fossa, dopo gli RdN, anche l’ultimo tassello della Curva Nord ha detto basta: al momento l’Hockey Club Lugano non ha il tifo organizzato a sostenerlo

LUGANO – Qualche mese fa era stata la “Fossa” a dire addio alla Curva Nord della ex Resega, ora Cornér Arena: festa, cori e acclamazioni avevano accompagnato il saluto allo spicchio del settore più caldo della tifoseria bianconera posta a fianco della tribuna Ovest. Un paio di settimane fa era toccato agli RdN che, con striscioni posti all’interno della pista luganese e con un comunicato scritto su di un volantino, avevano annunciato il loro scioglimento dopo 35 anni di “onorato” servizio. Oggi è il turno dell’ultimo tassello, dell’ultimo baluardo rimasto fin qui: i Nord Veterans, dopo alcuni voci, illazioni e supposizioni, hanno ufficialmente comunicato – anche in questo caso tramite un volantino – di essersi sciolti.

Il comunicato dei Nord Veterans recita: “La fede resta, ma gli anni passano, le decisioni degli altri gruppi attivi nella Curva Nord hanno obbligato il gruppo ad effettuare una profonda riflessione sul proprio futuro e sul futuro della Curva stessa. Siamo nati, cresciuti ed esistiti quale gruppo di sostegno al gruppo principale della nostra casa, la Curva Nord. Dopo 25 anni di sostegno incondizionato ai gloriosi colori bianconeri, la coerenza che da sempre ci contraddistingue impone di mettere fine alla nostra storia. Un pezza della lunga storia della Curva Nord è giunta al termine, è compito ora  delle nuove generazioni scriverne una nuova. Continueremo a bere più di voi. Nord Veterans 1995”.

Una serie di addii inaspettati, inimmaginabili che come conseguenza hanno e avranno quella di lasciare l’HCL senza il suo tifo più caldo, quello sempre pronto a sostenerlo e spronarlo anche nei momenti complicati e difficili. Per chi alla Resega e/o alla Cornér Arena ci ha bazzicato un po’ potrà sembrare strano immaginarsi una partita dei bianconeri senza il supporto, i cori e i colori della Curva Nord. Ma al momento, a conti fatti, sarà così… a meno di sorprese di questa strana estate.

Guarda anche 

1'000 spettatori sulle tribune: siamo alla resa dei conti?

BERNA – In un clima sempre più del terrore, fatto di numeri (a volte non esattamente chiari), di futuro incerto e di un presente non limpido, la decisione pr...
19.10.2020
Sport

“Il mio amore per la vela ha radici molto profonde”

LUGANO - L’amore di Andrea Colombo per la radici profonde. Tutto è partito da quando lui frequentava il Ginnasio a Canobbio: aveva 14 anni.Un ...
20.10.2020
Sport

“Futuro tutto da scrivere Certo, la National League…"

BIASCA - È un ragazzo semplice, Loïc Vedova. Figlio di una terra di emigrati e di gente stoica come la Vallemaggia, sin da bambino ha cullato i...
19.10.2020
Sport

Una zona Cesarini che salva il Lugano

VADUZ - Marcis Oss, giocatore lettone cresciuto nello Spartaks e prestato allo Xamax nelle ultime due stagioni, ieri sera ha vestito i pan...
18.10.2020
Sport