Svizzera, 12 luglio 2020

La polizia svizzera chiede sempre più informazioni a Google

L'anno scorso l'Ufficio federale di polizia (fedpol) e i Cantoni hanno chiesto a Google un numero record di informazioni sugli utenti dell'azienda californiana. In totale le autorità svizzere hanno inviato 1'097 richieste al gigante di Internet, secondo il suo rapporto di trasparenza.

Fedpol ha presentato un totale di 407 richieste a Google nel 2019. La maggior parte delle sue richieste riguardava casi di pornografia infantile (186 richieste, 45,7%) e di frode (152, 37,3%), ha fatto sapere la fedpol all'agenzia Keystone-ATS, citata da "le matin".

Secondo i dati pubblicati semestralmente da Google nel suo rapporto di trasparenza, nel 2019 la Svizzera ha presentato 1'097 richieste, riguardanti 1'787 conti, tra cui Gmail o YouTube. Si tratta di un netto aumento rispetto all'anno precedente, quando la Svizzera aveva presentato 634 richieste. Negli ultimi sei mesi del 2019, Google ha risposto all'83% di queste richieste, contro il 75% dei primi sei mesi.

Le richieste vengono effettuate quando i dati di un utente sono necessari per chiarire un caso. Ad esempio, quando il trasgressore è sconosciuto ma è disponibile un indirizzo e-mail, spiega la fedpol.

Guarda anche 

Clamoroso: in FIFA 22 non ci sarà la Svizzera!

BERNA – C’è sgomento anche in seno alla Federazione svizzera di calcio: la Nazionale rossocrociata, infatti, sarà una delle squadre che non sara...
14.09.2021
Sport

Ci sarebbero anche degli aerei svizzeri nell'arsenale finito tra le mani dei talebani

Tra il considerevole arsenale finito tra le mani dei talebani dopo la loro riconquista lampo dell'Afghanistan (vedi articoli correlati) ci sarebbero anche aerei svizz...
12.09.2021
Svizzera

Seferovic spreca, la Svizzera si riscopre “piccola”. Vantaggio sull’Italia già bruciato

BELFAST (Irlanda del Nord) – Partiamo da un presupposto: andare a vincere a Belfast, nel temibile catino del Windsor Park, non è mai facile per nessuno. Figu...
09.09.2021
Sport

Chi si rivede: la Nazionale torna a Lugano

LUGANO – A distanza di 3 anni la Svizzera tornerà a Lugano. Questa volta non con Vladimir Petkovic in panchina, ma con Murat Yakin, e lo farà in vista...
07.09.2021
Sport