Sport, 09 luglio 2020

Djokovic prova a difendersi: “Contro di me una caccia alle streghe”

Dopo la sua positività al coronavirus, il serbo si sente ingiustamente al centro della critiche

BELGRADO (Serbia) – Non è certamente un momento facile per Novak Djokovic, soprattutto dopo il putiferio scaturito dal torneo da lui organizzato – l’Adria Tour – da cui sono scaturite alcun positività al COVID-19, comprese la sua e quella della moglie.

Superata la malattia, Djokovic ha espresso l’intenzione di tornare a giocare a tennis, ma evitando le trasferte extra europee: “Non sono sicuro di partecipare
agli US Open, salterò Washington e deciderò se scendere in campo a Cincinnati”, ha spiegato al quotidiano serbo “Zurnal”.

Djokovic però si sente ancora al centro delle critiche, per quanto avvenuto durante l’Adria Tour e ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe: “Sembra una caccia alle streghe, qualche grande nome deve essere considerato colpevole di tutto”, ha spiegato.

Guarda anche 

Nadal: niente Wimbledon e Olimpiadi

MANACOR (Spagna) - Dopo aver detto addio al sogno di vincere il 14° Roland Garros, salendo così a quota 21 Slam vinti, Rafael Nadal ha deciso di fermarsi: non ...
17.06.2021
Sport

Federer? Nadal? Macché… Djokovic può superarli ed entrare nella storia

BELGRADO (Serbia) – Con la vittoria di Novak Djokovic a Parigi, dopo aver eliminato in semifinale Nadal e aver rimontato nell’atto conclusivo Tsitsipas, Roger...
18.06.2021
Sport

Brasile, Copa America al via con il paese in ginocchio

BRASILIA (Brasile) - Nelle socrse settimane la Conmebol (la federazione sudamericana di calcio) ha chiesto al Brasile di organizzare la Copa America 2021 in sostituz...
14.06.2021
Sport

“Federer sa quello che fa. È inutile speculare”

LUGANO - Probabilmente Claudio Mezzadri avrebbe fatto una carriera migliore se non fosse incappato in una serie di infortuni e in una fastidiosa mononucleosi ch...
30.05.2021
Sport