Mondo, 06 luglio 2020

Como, nei guai una società svizzera per riciclaggio

La Guardia di Finanza di Como ha provveduto a sequestrare un intero palazzo del centro storico, dal valore di oltre 2,5 milioni di euro, nell’ambito di un’operazione chiamata “Bella Vita”. Il provvedimento di sequestro – scrivono i media italiani – è stato emesso dal gip del tribunale di Como su richiesta del pubblico ministero delle indagini Mariano Fadda.

Le indagini, condotte dalle Fiamme Gialle del nucleo di polizia economico finanziaria di Como, riguardano attività abusiva in Italia di una Società Svizzera che opera nel settore bancario senza la necessaria autorizzazione da parte della Banca d’Italia. La società elvetica ha emesso, in tutta Italia, quasi 4mila fideiussioni, raccogliendo premi per un totale di 8,7 milioni di euro.

Parte dei premi è stato versato sui conti correnti della moglie dell’amministratore, che a sua volta ha utilizzato il denaro per l’acquisto dell’immobile sequestrato.

Guarda anche 

La rapina shock al tassista: "Non ti muovere o ti ammazzo". Il video

Attimi di terrore per un tassista 66enne rapinato nella notte di mercoledì 12 agosto a Milano. Verso le due di notte tre giovani sono saliti sul taxi a Porta Genov...
14.08.2020
Mondo

"Vaccino russo? Ridicolo"

La registrazione del vaccino russo anti-Covid-19 è da considerarsi "avventata, sconsiderata e basata su pochi dati", secondo un gruppo di esperti e ricer...
12.08.2020
Mondo

Minsk, uno svizzero in prigione dopo le proteste

Continuano le proteste nel centro di Minsk, capitale bielorussa teatro di forti contestazioni dopo l’elezione del capo dello Stato uscente Aleksandr Lukashenko, in ...
12.08.2020
Mondo

Coronavirus, Putin rivela: "Registrato il primo vaccino al mondo"

La Russia ha registrato il primo vaccino contro il Covid-19 nel mondo. Lo ha annunciato Vladimir Putin specificando che “mia figlia ne ha già ricevuto una do...
11.08.2020
Mondo