Mondo, 18 giugno 2020

Uncle Ben's e zia Jemini cambieranno logo, "sono stereotipi razziali"

Zia Jemini e lo zio Ben sono due volti estremamente popolari negli Stati Uniti (il secondo è conosciuto anche alle nostre latitudini) su scatole di sciroppo d'acero e di riso. Ma presto i loro volti neri con sorrisi luminosi spariranno dagli scaffali dei supermercati. Il motivo ? Le due iconiche figure raffigurano uno "stereotipo razzista" degli afromericani.

L'iconica "Aunt Jemima" che ha decorato le bottiglie di sciroppo d'acero e miscele di pancake di Quaker Oats per oltre 130 anni ma perpetua "stereotipi razziali" e quindi scomparirà entro la fine dell'anno, ha annunciato la società che appartiene al gruppo PepsiCo. Per alcuni l'immagine di questa donna evoca le schiave nere del sud degli Stati Uniti e, per associazione, la prima schiavitù passata, poi segregazionista di questa parte degli Stati Uniti. L'immagine di zia Jemima si è evoluta nel tempo, "ma non abbastanza" afferma Quaker Oats.

E sulla scia della decisione presa da Quaker Oats , anche Mars, un altro colosso dell'industria alimentare globale, ha annunciato in un comunicato stampa che "è giunto il momento di far evolvere il marchio dello zio Ben, compresa la sua identità visiva, e questo è ciò che faremo ". Ma il gruppo è rimasto vago su ciò che intendeva fare con la sua marca di riso e non ha promesso di abbandonare l'immagine. "Al momento non sappiamo quali saranno esattamente i cambiamenti o in base a quale calendario, ma stiamo valutando tutte le possibilità", ha detto il comunicato stampa. La rappresentazione di zio Ben evoca necessariamente le piantagioni di cotone o riso in cui lavoravano gli schiavi, sostiene il gigante agroalimentare.

Guarda anche 

Trump si congratula con la Svizzera in occasione della Festa nazionale

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha presentato sabato le sue congratulazioni alla presidente Simonetta Sommaruga e al popolo svizzero in occasione della festa...
02.08.2020
Svizzera

Tensioni USA-Cina, chiuso il consolato cinese a Houston

Gli Stati Uniti hanno ordinato la chiusura del consolato cinese a Houston "per proteggere la proprietà intellettuale americana", ha detto mercoledì...
23.07.2020
Mondo

Boicottiamo chi boicotta con la scusa del “razzismo”

La stoltezza degli odiatori sedicenti antirazzisti, che invece sono i primi ad essere razzisti contro i bianchi e contro l’Occidente, non conosce davvero limiti. Il...
14.07.2020
Mondo

La polizia inglese arresta un dodicenne per aver insultato un giocatore di calcio professionista

La polizia delle West Midlands, in Inghilterra, ha fatto sobbalzare più di una persona sui social media dopo che ha annunciato con orgoglio di aver arrestato un ra...
14.07.2020
Mondo