Mondo, 17 giugno 2020

Guerriglia a Digione tra bande di ceceni e di africani, almeno sei feriti

Da venerdì la città francese di Digione è teatro di scontri tra la comunità cecena e quella africana a causa di un pestaggio di un giovane ceceno da parte di nordafricani per una questione di droga. Ancora lunedì, la polizia ha dovuto disperdere una folla di uomini mascherati e armati che volevano difendere il loro quartiere dopo tre spedizioni punitive guidate da membri della comunità cecena nel fine settimana.

Per la quarta sera consecutiva, in una città non abituata a questo tipo di situazioni, dozzine di persone armate di sbarre di ferro e pistole, che non sappiamo se sono false o no, si sono riunite lunedì nella area sensibile di Grésilles.

Il procuratore di Digione, Eric Mathais, parla di "una spedizione punitiva di ceceni, una vendetta sui membri della comunità maghrebina, che avrebbero aggredito un giovane, forse nell'ambito di una questione di droga".

Venerdì sera, intorno alla mezzanotte, decine di persone col volto coperto, alcune
venute anche da fuori Digione, hanno distrutto con sbarre di ferro un "bar- narghilè" nella centrale Place de la République. Malgrado l'intervento della polizia, gli scontri sono poi proseguiti nel quartiere di Gresilles.

Mathais aveva indicato lunedì prima che "sei feriti" erano stati registrati "in totale in tre episodi successivi (venerdì, sabato e domenica sera)" per nessun arresto. È stata aperta un'indagine, "in particolare per tentato omicidio in una banda organizzata, degradazioni, istigazione alla violenza", in cooperazione tra la polizia giudiziaria e la pubblica sicurezza, secondo lui. "Apparentemente sono stati membri della comunità cecena che hanno invitato i social network da venerdì a vendicare la violenza commessa contro un giovane da persone della comunità del Maghreb. Per tre notti di seguito, abbiamo quindi fino a 140 persone che vengono a Digione per questo motivo", ha affermato il procuratore al canale France Bleu.

Guarda anche 

Si masturba davanti a una donna nella spiaggia nudisti: 46enne ucciso a colpi di fucile

VAULX-EN-VELIN (Francia) – Un uomo di 46 anni che si stava masturbando davanti a una donna in una spiaggia per nudisti è stato ucciso a colpi di fucile. Il f...
26.07.2022
Magazine

L'Assemblea nazionale francese vota la soppressione del canone radiotelevisivo

La Francia si avvicina all'abolizione del canone radiotelevisivo, già promessa in campagna elettorale del presidente Emmanuel Macron. Il testo presentato da...
24.07.2022
Mondo

Francia: Uccide cinque membri della sua famiglia prima di essere abattuto dalla polizia

Un uomo sulla ventina, rinchiuso in una casa mercoledì a Douvres, cittadina francese nella regione dell'Ain che dista circa 100 chilometri da Ginevra, &egra...
20.07.2022
Mondo

Ruba un'auto a Parigi, ma grazie al localizzatore GPS viene rintracciato in Svizzera

Un'automobile rubata a Parigi è stata ritrovata nel giro di poche ore a Ginevra. Martedì sera, una società privata con sede in Francia ha alle...
13.07.2022
Svizzera