Svizzera, 16 giugno 2020

Fa discutere il burro importato di Migros, "prodotto in UE ma il prezzo è lo stesso"

L'organizzazione degli agricoltori Uniterre in un comunicato si scaglia contro la decisione di Migros di importare burro e invita i consumatori a boicottare il prodotto e chiede che i prezzi siano adeguati.
Alcuni clienti di Migros, si legge nel comunicato, hanno segnalato negli ultimi giorni la presenza, nelle filiali Migros, di burro da cucina con la menzione “Luogo di produzione temporaneo: UE; carenza di materie prime” (vedi foto).

Uniterre fa notare come, quando c'è sovrapproduzione, a perderci sono i produttori che devono far fronte a una riduzione di prezzo mentre quando c'è carenza sono i consumatori che passano alla cassa, perché il prezzo di questo burro, fatto con latte prodotto in UE e secondo standard meno rigorosi, non è stato abbassato, osserva Uniterre nel suo comunicato stampa. E anche le famiglie contadine non trarranno alcun beneficio.

L'obiettivo dei distributori come Migros non potrebbe essere più chiaro, secondo l'organizzazione contadina: a causa della continua pressione sui prezzi, i contadini saranno costretti a interrompere la produzione di latte. Una volta arrivata la carenza di latte, i distributore chiederanno, e otterranno, l'apertura delle frontiere per compensare la mancanza ed ecco che la situazione che doveva essere temporanea diventa permanente.

In attesa della reazione della categoria professionale FTPL (Federazione dei produttori di latte svizzeri) e dell'Interprofession Lait (IP Latte), Uniterre invita i consumatori a boicottare questo burro importato e incoraggia l'acquisto direttamente dai produttori o da caseifici artigianali.

L'organizzazione di difesa dei produttori richiede inoltre un adeguamento immediato del prezzo del latte, con effetto retroattivo dal 1 ° novembre 2019. Questo per assicurare la salvaguardia di una parte significativa del nostro patrimonio e la sopravvivenza di circa 19'000 famiglie contadine per preservare questo know-how unico, conclude il comunicato stampa.

Guarda anche 

"L'UE come l'Unione sovietica, ci tratta come se fossimo dei nemici"

Decine di migliaia di sostenitori del primo ministro ungherese Viktor Orban si sono riuniti a Budapest per commerorare la rivolta ungherese contro l'Unione sovietica ...
24.10.2021
Mondo

"Perchè paesi che non hanno la libera circolazione vengono trattati meglio della Svizzera?"

Guy Parmelin ha chiesto giovedì la ripresa del dialogo politico con l'Unione europea per rompere lo stallo attuale. "Ora vogliamo avere un dialogo politic...
15.10.2021
Svizzera

L'UE vuole vietare l'alcol al volante e generalizzare il limite di 30km/h nei centri abitati

Il Parlamento europeo mercoledì scorso ha adottato a larga maggioranza una risoluzione che chiede la tolleranza zero per la guida in stato di ebbrezza e una genera...
11.10.2021
Mondo

Hofmann ce l’ha fatta: farà coppia con Merzlikins a Columbus

COLUMBUS (USA) – Questo era il weekend tanto atteso in NHL, era quello degli ultimi tagli e questa volta, a differenza di quanto accaduto quando era andato a Caroli...
10.10.2021
Sport