Svizzera, 16 giugno 2020

Fa discutere il burro importato di Migros, "prodotto in UE ma il prezzo è lo stesso"

L'organizzazione degli agricoltori Uniterre in un comunicato si scaglia contro la decisione di Migros di importare burro e invita i consumatori a boicottare il prodotto e chiede che i prezzi siano adeguati.
Alcuni clienti di Migros, si legge nel comunicato, hanno segnalato negli ultimi giorni la presenza, nelle filiali Migros, di burro da cucina con la menzione “Luogo di produzione temporaneo: UE; carenza di materie prime” (vedi foto).

Uniterre fa notare come, quando c'è sovrapproduzione, a perderci sono i produttori che devono far fronte a una riduzione di prezzo mentre quando c'è carenza sono i consumatori che passano alla cassa, perché il prezzo di questo burro, fatto con latte prodotto in UE e secondo standard meno rigorosi, non è stato abbassato, osserva Uniterre nel suo comunicato stampa. E anche le famiglie contadine non trarranno alcun beneficio.

L'obiettivo dei distributori come Migros non potrebbe essere più chiaro, secondo l'organizzazione
contadina: a causa della continua pressione sui prezzi, i contadini saranno costretti a interrompere la produzione di latte. Una volta arrivata la carenza di latte, i distributore chiederanno, e otterranno, l'apertura delle frontiere per compensare la mancanza ed ecco che la situazione che doveva essere temporanea diventa permanente.

In attesa della reazione della categoria professionale FTPL (Federazione dei produttori di latte svizzeri) e dell'Interprofession Lait (IP Latte), Uniterre invita i consumatori a boicottare questo burro importato e incoraggia l'acquisto direttamente dai produttori o da caseifici artigianali.

L'organizzazione di difesa dei produttori richiede inoltre un adeguamento immediato del prezzo del latte, con effetto retroattivo dal 1 ° novembre 2019. Questo per assicurare la salvaguardia di una parte significativa del nostro patrimonio e la sopravvivenza di circa 19'000 famiglie contadine per preservare questo know-how unico, conclude il comunicato stampa.

Guarda anche 

Ah, la Champions! Quando due giorni ti riconciliano col calcio

LUGANO – Qualcuno, guardando le partite Real Madrid-Manchester City, Arsenal-Bayern Monaco, PSG-Barcellona e/o Atletico Madrid-Borussia Dortmund probabilmente in qu...
11.04.2024
Sport

10'000 euri dal Ticino per salvare il sito francese Riposte Laïque

Un paio di settimane fa il sito di informazione francese Riposte Laïque, fondato nel 2007 da Pierre Cassen soprattutto per difendere la laicità della Francia ...
09.04.2024
Opinioni

Passione e aggregazione: il Winti modello da seguire

LUGANO - Il Winterthur è certamente la grande rivelazione di questa stagione calcistica. Non solo è in semifinale di Coppa Svizzera (affronterà ...
12.04.2024
Sport

Al Servette tremano le gambe, il Lugano gongola

GINEVRA – Sarà che la benzina nelle gambe inizia a scarseggiare. Sarà che l’aria della vetta e la pressione iniziano a farsi sentire. Sarà...
04.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto