Mondo, 13 giugno 2020

Notte di paura a Rimini, migrante causa il caos urlando "Allah akbar" e "Italia è una m...."

È stata una notte agitata a Rimini quella tra giovedì e venerdì, quando un tunisinoha dato in escandescenza proferendo insulti a sguarciagola e prendendo a sprangate anche un’ambulanza.

Come riporta sito de "Il Giornale", ci sono stati anche momenti di paura, specialmente quando l'uomo si è messo a urlare "Allah Akbar", il grido di battaglia tipico dei jihadisti e degli estremisti islamici.

Il tutto è durato circa due ore, dalle ventidue e mezza fino oltre alla mezzanotte, in zona lungomare. Insieme all’esagitato 44enne, c'era anche la sua compagna, una 37enne brasiliana e anche lei non è stata da meno, anzi: secondo quanto raccontato a "ilGiornale" da un residente della zona, la sudamericana urlava in continuazione e a squarciagola.

La coppia era evidentemente in stato alterato, come hanno dimostrato
gli esami condotti che indicano che i due erano sotto gli effetti sia di alcol che di sostanze stupefacenti. I due, urlando e litigando furiosamente per strada hanno addirittura bloccato il traffico delle automobili in transito: i due, infatti, presi dall’ira, si sono messi a scaraventare per terra oggetti di vario tipo, fra cui sedie e cassonetti.

La situazione si calma quando sul posto arrivano un’ambulanza e due pattuglie della polizia, oltre a una terza arrivata quale rinforzo. Prima che gli agenti arrivassero sul posto, i due esagitati hanno avuto tempo per prendersela pure con il personale medico, prendendolo letteralmente a sprangate.

Parte della scena è stata ripresa da passanti e i video sono stati pubblicati sul sito del "Giornale". Sono disponibili qui.

Guarda anche 

A lezione di calcio: Svizzera, così si torna a casa

ROMA (Italia) – Un bel colpo d’occhio da parte dei numerosi tifosi svizzeri sugli spalti. L’urlo di Xhaka per caricare i suoi al termine del nostro inno...
17.06.2021
Sport

90enne aggredita e violentata a casa sua a Como, arrestato un richiedente l'asilo

Una 90enne comasca è stata aggredita e violentata in casa, lo scorso venerdì 11 giugno. Come riportano i media italiani, l'anziana signora, tra le 21 e ...
15.06.2021
Mondo

Aggressione sessuale alla stazione di Olten: arrestato un migrante

La polizia cantonale solettese ha messo le manette ai polsi dell’uomo che lo scorso 5 giugno, attorno all’una, aveva aggredito sessualmente una giovane donna ...
14.06.2021
Svizzera

Centinaia di pesci morti sul lato italiano del Ceresio: "È avvelenamento"

Centinaia di pesci morti sono stati rinvenuti lo scorso fine settimana a Porto Ceresio, sulla riva italiana del Lago di Lugano.  Vaironi, trote salmerine, agoni e sc...
12.06.2021
Mondo