Svizzera, 03 giugno 2020

Migrante condannato per abusi sessuali, non verrà punito perchè ha sposato la sua vittima

Un siriano di 32 anni residente in Vallese eviterà qualsiasi pena connessa alla sua condanna per abusi sessuali perchè ha in seguito sposato la vittima, la sua cugina che all'epoca aveva 15 anni.

L'uomo nel 2015 aveva costretto la giovane a fare sesso con lui quando lei aveva solo 15 anni. Per questi fatti, il 32enne era stato condannato per atti sessuali con fanciulli. Ma sarà ora esentato da ogni punizione, perchè nel frattempo i due, l'aggressore e la vittima, si sono legalmente sposati.

È la stessa ragazza ad aver presentato, e in seguito ritirato, la denuncia che portò alla condanna del 32. E al processo, che si è tenuto la scorsa settimana, la giovane ha contestato
qualsiasi matrimonio forzato, anche se quell'unione era stata effettivamente organizzata.

La giovane siriana, arrivata nel Vallese nel 2014, era stata sposata con una cerimonia religiosa, ma non civile, con il connazionale molto più anziano che allora viveva a Davos. Il 32enne la costrinse quindi ad avere relazioni sessuali con lui, per "verificare se la sua futura moglie fosse vergine". In seguito la costrinse ad avere relazioni con altri uomini, finchè la giovane trovò il coraggio di denunciarlo alle autorità.

I costi del processo, circa 2'000 franchi, sono stati comunque addebitati al 32enne, poiché sono le sue azioni ad aver dato il via all'inchiesta.

Guarda anche 

Degenera una lite in un appartamento di Zurigo, un morto e due feriti

Una lite è degenerata giovedì mattina in un appartamento di Zurigo causando la morte di un uomo e il ferimento di due donne. La polizia è stata aller...
24.09.2020
Svizzera

Nascose il fratello dopo l'omicidio, licenziato dall'amministrazione cantonale

È definitivo il licenziamento dall’amministrazione cantonale di un 38enne svizzero kosovaro domiciliato a Monte Carasso, fratello di uno dei cinque condannat...
22.09.2020
Ticino

Germania: 80 migranti senza biglietto aggrediscono il controllore, 200 poliziotti devono intervenire

Un gruppo di attivisti di un'organizzazione giovanile curda attiva in Germania sono saliti su un treno per Amburgo senza biglietto. Quando sono arrivati i controllori...
14.09.2020
Mondo

Espulso 14 anni dopo aver abusato di una bimba (e nel frattempo ci era ricascato)

Durante la sua permanenza in Svizzera ha abusato sessualmente di due bambine, la più piccola delle quali aveva solo 7 anni, ed ha accumulato debiti per oltre 250mi...
27.08.2020
Svizzera