Ticino, 29 aprile 2020

Donna originaria del bellinzonese uccisa in Portogallo dal compagno

Una cittadina svizzera originaria del bellinzonese è stata trovata morta lo scorso 20 aprile nella sua abitazione Idanha-a-Nova, nell'est del Portogallo, dove si era trasferita anni fa. A trovare il corpo esanime della donna, una 62enne, è stata a polizia locale quattro giorni dopo il decesso.

Lo riporta il portale tio, che ha ricevuto conferma dell'accaduto dai famigliari della vittima.

A causare la morte della donna sarebbe stato il compagno, un 33enne bulgaro senza fissa dimora e senza occupazione. L'uomo è stato nel frattempo arrestato dalle autorità portoghesi e avrebbe confessato i fatti. Secondo i media locali, citati sempre da tio, in passato l'uomo avrebbe aggredito diverse volte la vittima e la polizia è stata più volte chiamata ad intervenire. 

Il 33enne avrebbe ucciso la vittima in un edificio vicino all'abitazione della donna, edificio a cui ha in seguito dato fuoco, riferiscono i media portoghesi. Ad allertare le forze dell'ordine sono poi stati i vicini, che avevano notato l'assenza della donna. A uno di loro l'autore dell'omicio avrebbe detto che era andata in Svizzera a trovare le figlie.

Guarda anche 

Frontaliere condannato a 30 anni di carcere per aver ucciso una prostituta

Un lavoratore frontaliere francese è stato condannato in appello a 30 anni di carcere per aver ucciso nel 2016 una prostituta rumena a Sullens, nel canton Vaud. La...
25.09.2021
Svizzera

Lasciano morire una detenuta perchè pensavano simulasse un malore, assolti quattro carcerieri

Il 14 giugno 2018 una donna di 29 anni è morta all'ospedale universitario di Basilea dopo aver tentato di impiccarsi nella prigione in cui era detenuta. Il car...
28.08.2021
Svizzera

Aveva aggredito a coltellate i genitori e il fratello mentre dormivano, due anni dopo viene denunciato

Un cittadino italiano, oggi 24enne, è accusato di aver aggredito a coltellate i genitori e il fratello a Trimbach, nel canton Soletta. I fatti risalgono a agosto 2...
25.08.2021
Svizzera

Aveva ucciso moglie e figlio, condannato al carcere a vita (e a un'eventuale espulsione)

Un cittadino portoghese residente nel canton Vaud accusato di aver ucciso la moglie e suo figlio è stato condannato all'ergastolo, la pena più pesante d...
24.08.2021
Svizzera