Ticino, 29 aprile 2020

Donna originaria del bellinzonese uccisa in Portogallo dal compagno

Una cittadina svizzera originaria del bellinzonese è stata trovata morta lo scorso 20 aprile nella sua abitazione Idanha-a-Nova, nell'est del Portogallo, dove si era trasferita anni fa. A trovare il corpo esanime della donna, una 62enne, è stata a polizia locale quattro giorni dopo il decesso.

Lo riporta il portale tio, che ha ricevuto conferma dell'accaduto dai famigliari della vittima.

A causare la morte della donna sarebbe stato il compagno, un 33enne bulgaro senza fissa dimora e senza occupazione. L'uomo è stato nel frattempo arrestato dalle autorità
portoghesi e avrebbe confessato i fatti. Secondo i media locali, citati sempre da tio, in passato l'uomo avrebbe aggredito diverse volte la vittima e la polizia è stata più volte chiamata ad intervenire. 

Il 33enne avrebbe ucciso la vittima in un edificio vicino all'abitazione della donna, edificio a cui ha in seguito dato fuoco, riferiscono i media portoghesi. Ad allertare le forze dell'ordine sono poi stati i vicini, che avevano notato l'assenza della donna. A uno di loro l'autore dell'omicio avrebbe detto che era andata in Svizzera a trovare le figlie.

Guarda anche 

Uno svizzero uccide la moglie in Thailandia dopo averle svuotato il conto bancario

Un cittadino svizzero avrebbe ucciso la moglie thailandese nella provincia nordorientale di Nakhon Ratchasima. La vittima era scomparsa l'8 gennaio e suo marito aveva...
30.01.2024
Mondo

20 anni di carcere e espulsione per un anziano che aveva ucciso la moglie del nipote

“Lei si è comportato come se fosse Dio, sovrano della vita e della morte!” ha detto giovedì il giudice del tribunale distrettuale di Winterthur ...
12.01.2024
Svizzera

Rohann Dennis shock: arrestato per omicidio volontario della moglie

ADELAIDE (Australia) – L’ultimo giorno dell’anno si apre con una notizia che scuote il mondo del ciclismo: Rohann Dennis, corridore della Jumbo-Visma, &...
31.12.2023
Sport

Uccide la moglie con 165 coltellate davanti ai figli, condannato a 20 anni di carcere e espulsione

Mercoledì un tribunale di Bienne ha condannato un cittadino afghano a 20 anni di carcere per l'omicidio della moglie. La vittima è stata pugnalata 165 v...
30.11.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto