Ticino, 29 aprile 2020

Donna originaria del bellinzonese uccisa in Portogallo dal compagno

Una cittadina svizzera originaria del bellinzonese è stata trovata morta lo scorso 20 aprile nella sua abitazione Idanha-a-Nova, nell'est del Portogallo, dove si era trasferita anni fa. A trovare il corpo esanime della donna, una 62enne, è stata a polizia locale quattro giorni dopo il decesso.

Lo riporta il portale tio, che ha ricevuto conferma dell'accaduto dai famigliari della vittima.

A causare la morte della donna sarebbe stato il compagno, un 33enne bulgaro senza fissa dimora e senza occupazione. L'uomo è stato nel frattempo arrestato dalle autorità portoghesi e avrebbe confessato i fatti. Secondo i media locali, citati sempre da tio, in passato l'uomo avrebbe aggredito diverse volte la vittima e la polizia è stata più volte chiamata ad intervenire. 

Il 33enne avrebbe ucciso la vittima in un edificio vicino all'abitazione della donna, edificio a cui ha in seguito dato fuoco, riferiscono i media portoghesi. Ad allertare le forze dell'ordine sono poi stati i vicini, che avevano notato l'assenza della donna. A uno di loro l'autore dell'omicio avrebbe detto che era andata in Svizzera a trovare le figlie.

Guarda anche 

Frontaliera uccide il datore di lavoro prima di fuggire oltre confine

Martedì scorso un uomo di sessant'anni è stato trovato morto sul pavimento della sua abitazione di Montreux, nel canton Vaud. Secondo le prime indagini,...
15.10.2020
Svizzera

Un'adolescente ritrovata senza vita a casa di un quarantenne con cui aveva una relazione

Un'adolescente è stata ritrovata senza vita il 12 settembre scorso nell'appartamento di un uomo di 40 anni a Le Landeron, nel canton Neuchâtel. La vi...
12.10.2020
Svizzera

Condannato a 12 anni di carcere e espulsione per aver ucciso un coetaneo per futili motivi

Un cittadino portoghese di 21 anni è stato condannato venerdì a 12 anni di carcere per omicidio dal tribunale di Martigny. Il giovane aveva ucciso un uomo d...
11.10.2020
Svizzera

Condannato a sei anni di carcere per aver ucciso la moglie con un calzascarpe

Un cittadino kosovaro di 67 anni è stato condannato martedì a sei anni e mezzo di carcere per aver ucciso la moglie con un calzascarpe. È stato conda...
30.09.2020
Svizzera